rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Cervia

"In Salina con SottoSale": il progetto supera la metà delle donazioni richieste

Le donazioni hanno superato quindi la metà dei 3mila euro necessari ad abbellire il passaggio ciclo-pedonale, che nonostante lo stato di parziale abbandono in cui versa, è l’unica alternativa alla Strada Statale 16 per accedere in tutta sicurezza al Parco Salina

A 30 giorni dalla chiusura di SottoSale, campagna di crowdfunding posta all’interno della piattaforma www.ideaginger.it, l’Ecomuseo di Cervia ha raccolto oltre 1.500 euro in donazioni a favore della rigenerazione del sottopasso di via Bova, porta d’accesso delle Saline di Cervia, con l’obiettivo di abbellirlo con murales e street art a soggetto la città di Cervia. Le donazioni hanno superato quindi la metà dei 3mila euro necessari ad abbellire il passaggio ciclo-pedonale, che nonostante lo stato di parziale abbandono in cui versa, è l’unica alternativa alla Strada Statale 16 per accedere in tutta sicurezza al Parco Salina e godere delle bellezze naturalistiche offerte da questo luogo unico e magico.

L’iniziativa sta riscontrando consenso tra i cittadini: "E' il sottopasso che frequento da anni quando voglio raggiungere le saline, ora anche la mia famiglia mi segue quando decidiamo di fare una bella passeggiata al tramonto! Felice di poter contribuito a questa bella iniziativa! Spero si riesca a raggiungere l'obiettivo" - commenta una delle sostenitrici del progetto -. L’Ecomuseo del Sale e del Mare vuole ringraziare tutti i cittadini, i turisti e le associazioni come Il  Gruppo Civiltà Salinara, I Garzòn ad Ziria, Agendafilosofica e Cooperativa Atlantide che hanno scelto di donare al progetto, e invita tutti gli interessati ad aiutarci a realizzare il sogno di una salina raggiungibile in bellezza e sicurezza, visitando la pagina della raccolta fondi sulla piattaforma www.ideaginger.it o tramite il link bit.ly/SottoSaleCervia, dove potranno inoltre scoprire le ricompense offerte dell’Ecomuseo in cambio della loro generosità. La salina è un bene comune e vogliamo renderla accessibile a tutti".  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"In Salina con SottoSale": il progetto supera la metà delle donazioni richieste

RavennaToday è in caricamento