In trasferta per rubare reggiseni e indumenti intimi: tre giovani nei guai

I tre, in trasferta dal ravennate dove risultano dimorare stabilmente, erano stati notati mentre si aggiravano con circospezione all’interno di un supermercato

Nel tardo pomeriggio di sabato i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Sansepolcro, in collaborazione con i colleghi della locale stazione, hanno arrestato con l'accusa di furto aggravato in concorso una 19enne romena e denunciato in stato di libertà i due complici, un ragazzo 19enne e una ragazza minorenne di 16 anni, anche loro cittadini romeni.

I tre, in trasferta dal ravennate dove risultano dimorare stabilmente, erano stati notati mentre si aggiravano con circospezione all’interno di un supermercato nel comune biturgense; insospettiti dal loro atteggiamento, gli addetti alla vendita hanno richiesto l’intervento dei Carabinieri che, prontamente giunti sul posto con una pattuglia, hanno individuato le due donne procedendo a un controllo dal quale è emerso che entrambe, a dispetto della giovane età, avevano numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le giovani sono state quindi accompagnate in caserma e perquisite: all’interno delle loro capienti borse i Carabinieri hanno trovato i nove flaconi di detersivo poco prima rubati all’interno del supermercato. Ma i militari hanno preseguito le indagini: estendendo il raggio d’azione ai vicini comuni, hanno accertato che nel primo pomeriggio un furto simile era stato consumato ai danni di un supermercato di San Giustino dove erano state rubate calze, reggiseni e altri indumenti intimi. La visione delle riprese del sistema di videosorveglianza presente in quest’ultimo esercizio commerciale ha confermato l'ipotesi: le ladre in azione erano proprio le due donne fermate a Sansepolcro. Le immagini hanno inoltre consentito di accertare la presenza del terzo complice, poi identificato. I tre dovranno rispondere di furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza "cintura": si varcano i confini dei comuni solo per motivi strettamente necessari

  • Anziano fermato in un controllo 'anticoronavirus': "Io continuo a fare quello che mi pare"

  • Coronavirus, la crescita non si ferma: 22 nuovi casi e 3 decessi nel ravennate

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Trema la terra: avvertita una scossa di terremoto a Cervia

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

Torna su
RavennaToday è in caricamento