Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Faenza

In tre giorni derubano due ambulanti, un netturbino e un edicolante: coppia di ladri in manette

L'attività degli agenti si è indirizzata immediatamente verso il duo perché, dopo il primo furto, i malviventi erano stati notati da un agente, in quel momento fuori servizio, che li aveva visti trafficare con un borsello tra le mani

Dopo due giorni d’intensa attività d’indagine, la Polizia locale dell'Unione della Romagna Faentina è risalita agli autori di tre furti avvenuti tra lunedì e martedì in centro a Faenza. Si tratta di due "vecchie conoscenze" delle forze dell'ordine, un 53enne faentino e un brisighellese 44enne, entrambi disoccupati.

Lunedì mattina in via Severoli i due, mentre un operatore ecologico incaricato della raccolta dei rifiuti era sceso dal mezzo per svuotare uno dei cestini, ne avevano approfittato per derubarlo del borsello che aveva lasciato nell'abitacolo del furgoncino momentaneamente incustodito. Gli stessi, come raccontano le immagini delle telecamere della videosorveglianza cittadina, avevano poi colpito la mattina successiva, con le medesime modalità, due commercianti ambulanti intenti ad allestire i banchi di vendita al mercato cittadino.

Dopo la denuncia da parte delle tre vittime, sono iniziate le indagini. L'attività degli agenti si è indirizzata immediatamente verso il duo perché, dopo il primo furto, i malviventi erano stati notati da un agente del comando di via Baliatico, in quel momento fuori servizio, che li aveva visti trafficare con un borsello tra le mani. Una scena sospetta che era stata poi riferita al Comando. Dall'acquisizione delle immagini delle telecamere della videosorveglianza, gli agenti della Polizia locale hanno verificato che il 53enne e il 44enne si erano resi responsabili di ben tre furti nel giro di poche ore.

Non appena avuto la certezza che i due stessero compiendo furti in maniera seriale, dal Comando di via Baliatico è partita un’informativa circostanziata e urgente alla volta della Procura del Tribunale di Ravenna per chiedere di valutare una misura cautelare nei loro confronti. La coppia di malviventi nel frattempo era stata arrestata e mercoledì mattina si è presentata davanti al Giudice dopo essere stata arrestata dai Carabinieri per un altro furto, compiuto con il medesimo modus operandi di quelli già messi a segno, nei confronti di una edicolante in città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In tre giorni derubano due ambulanti, un netturbino e un edicolante: coppia di ladri in manette
RavennaToday è in caricamento