menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Università inaugurano i nuovi laboratori di Chimica industriale

I nuovi laboratori “Open Lab” implementano e arricchiscono l’insediamento del corso di laurea in Chimica e Tecnologie per l’Ambiente e per i Materiali – Curriculum Materiali Tradizionali e Innovativi

Lunedì 8 luglio alle 15 saranno inaugurati, a Faenza, i laboratori “Open Lab” realizzati nell’ambito del progetto NicNet. La cerimonia di inaugurazione si svolgerà presso la sala conferenze di Romagna Tech e l’incubatore di impresa “Evangelista Torricelli” in via Granarolo 62, alla presenza del Sindaco di Faenza, dell’Assessore alle Attività produttive della Regione Emilia Romagna, del Rettore dell’Alma Mater, del Presidente di Romagna Tech, del Direttore del Dipartimento di Chimica Industriale “Toso Montanari”, del Presidente della delegazione ravennate di Confindustria e del Presidente della Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza.

I nuovi laboratori “Open Lab” implementano e arricchiscono l’insediamento del corso di laurea in Chimica e Tecnologie per l’Ambiente e per i Materiali – Curriculum Materiali Tradizionali e Innovativi, offrendo importanti opportunità di attività interattive con gli Istituti d’Istruzione locali, i centri di ricerca e le imprese e creando quindi un ambiente favorevole per lo sviluppo imprenditoriale del territorio in sinergia con le politiche della Regione Emilia Romagna e in prospettiva di Europa 2020. Un traguardo raggiunto grazie alla collaborazione e il supporto dell’Alma Mater, della Fondazione Ing Toso Montanari, della Regione Emilia Romagna, del Comune di Faenza, di Romagna Tech e degli sponsor che, in questi anni, hanno promosso significativi investimenti nel talento giovanile e nella strumentazione scientifica (che verrà collocata nei nuovi laboratori), favorendo l’occupazione dei laureati con percentuali fra le più alte in Italia, come riconosciuto anche da Federchimica. In questo modello virtuoso di integrazione fra pubblico e privato, si deve ricordare come l’interazione con il tessuto produttivo ed economico abbia recentemente favorito l’attivazione del Master di primo livello in Materiali Compositi, che si è rapidamente affermato grazie all’elevato livello didattico-scientifico e alle interessanti prospettive occupazionali.

OpenLab-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Domotica

Le cappe da cucina ideali per una casa smart

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento