Inaugurato l’intervento di forestazione nel Parco naturale di Cervia

Un progetto che ha donato nuovo “ossigeno” a un’area che nel luglio 2019 è stata duramente colpita da una tromba d’aria

Venerdì è stato inaugurato l’intervento di forestazione realizzato nel Parco Naturale di Cervia, che ha portato alla piantumazione di 1240 giovani alberi grazie all’iniziativa “Un nuovo socio un nuovo albero” di Coop Alleanza 3.0 che rientra nella Campagna Mosaico Verde di AzzeroCo 2 e Legambiente. L’evento si è tenuto alla presenza di Massimo Medri, sindaco di Cervia, di Chiara Tiozzi, responsabile del Parco Naturale di Cervia, di Edy Gambetti, vicepresidente di Coop Alleanza 3.0, e di Sandro Scollato, amministratore delegato di AzzeroCo 2.

Un progetto, quello realizzato nel Parco Naturale di Cervia, che ha donato nuovo “ossigeno” a un’area che nel luglio 2019 è stata duramente colpita da una tromba d’aria, che ha distrutto buona parte della pineta, e che quindi costituisce un fondamentale tassello nel ripristino di un patrimonio naturale inestimabile andato perduto. Il Parco Naturale di Cervia è infatti un sito molto rilevante a livello ambientale e naturale: costituito da una pineta di circa 27 ettari che si estende fino a Milano Marittima e rientra all’interno di un Sic (Sito di Importanza Comunitaria).

“È un momento particolarmente importante - dichiara il sindaco Medri - perché rappresenta il simbolo della rinascita, anzi di una duplice rinascita: quella relativa alla tromba marina che il 10 luglio 2019 sconvolse la nostra località e quella del rilancio dopo avere vissuto giorni bui e difficili. Stiamo ritornando a vivere i grandi spazi aperti della nostra città e a godere della salubrità dei nostri immensi ambienti naturali, dove trascorrere di nuovo momenti di serenità. Siamo fiduciosi nel futuro perché la vocazione di ‘Cervia città aperta e sicura’ può contare su pinete, parchi e giardini, fruibili in piena sicurezza e rispettando le regole, che sono grandi risorse per la comunità, il turismo e la qualità della vita per i cittadini e gli ospiti della nostra località. Un sentito ringraziamento a Coop Alleanza 3.0 e alla Campagna Mosaico Verde di AzzeroCo 2 e Legambiente, che hanno dimostrato una grande sensibilità ambientale e hanno permesso che il Parco naturale potesse risorgere e trasmettere nuovamente un senso di tranquillità e di serenità, in cui si percepisce la gioia della ripartenza e della natura che si rigenera. È questa una testimonianza di quanto il nostro straordinario patrimonio boschivo sia nel cuore di tante realtà e, grazie anche a queste iniziative, siamo fiduciosi nella rinascita completa della pineta. È l'inizio di un percorso per valorizzare il nostro ‘tesoro verde’, unico sulla costa, che porterà alla realizzazione del progetto di un grande Parco Urbano".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’intervento di piantumazione ha interessato 4 aree tra loro contigue, le specie arboree scelte sono tutte autoctone, coerenti con le condizioni climatiche e naturalistiche dell’area, tra le quali: il pino, l’acero campestre, il frassino e l’orniello. Il consorzio che gestisce il parco naturale e le cooperative che lo compongono sono da sempre impegnate nella tutela dell’ambiente, nell’educazione ambientale e nella diffusione e valorizzazione della biodiversità ed è stato quindi naturale accogliere con entusiasmo il progetto proposto e sostenerlo attivamente collaborando alle attività di recupero delle aree verdi e nel mantenimento dell’intervento eseguito con le opere di manutenzione necessarie. Il parco naturale è un’area dove grandi e piccoli possono non solo conoscere la flora e fauna locale, ma anche capire come si possa attraverso stili di vita sostenibili contribuire al suo mantenimento per questo negli anni sono state attivate diverse azioni con incontri con esperti, laboratori e visite guidate tematiche. Dal 23 maggio è nuovamente possibile per i residenti e i turisti accedere al Parco e poter quindi ammirare questo importante progetto reso possibile dalla sinergia delle diverse realtà che hanno contribuito alla sua realizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Il Coronavirus torna nelle case di riposo: positivi 14 anziani e 3 oss

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento