menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vellutate e insalate con frutta e verdura a chilometro zero: inaugura un ristorante vegano

I piatti sono disponibili anche per l’asporto e tutti i materiali utilizzati sono monouso biodegradabili

Lunedì a Lugo, alla loggia del Pavaglione 49/51, ha inaugurato il ristorante vegano e vegetariano “La Granadilla”. Al taglio del nastro, a fianco della titolare Raffaella Golfari, era presente il sindaco di Lugo Davide Ranalli. Il ristorante, già conosciuto anche a Faenza e Forlì, propone estratti di frutta e verdura, vellutate, zuppe, macedonie, insalate, tutto fresco e quando possibile a chilometro zero. I piatti sono disponibili anche per l’asporto e tutti i materiali utilizzati sono monouso biodegradabili.

“Siamo molto soddisfatti di questa inaugurazione - ha dichiarato il sindaco Ranalli - poiché luoghi come questo incrementano la vitalità del nostro centro storico. Abbiamo un ristoratore che ha scelto la nostra città, e in particolare il nostro Pavaglione, per investire: questo risultato è frutto di tutto il lavoro che abbiamo fatto per rendere più attrattiva Lugo. Quando gli imprenditori scelgono di investire nella nostra città dimostrano che le politiche messe in campo sono efficaci. In particolare nel Pavaglione, l'Amministrazione ha dato l'esempio investendo e valorizzando uno dei patrimoni più importanti di Lugo”. I lavori di restauro delle logge, durati circa un mese, sono stati progettati dall’architetto Nadia Angeli dello studio Angeli e Brucoli Architetti di Faenza e hanno permesso un riallestimento completo degli interni, adattati alle esigenze del ristorante.

Il sindaco Davide Ranalli insieme alla titolare Raffaella Golfari e all'architetto Nadia Angeli-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento