Incidente sulla piattaforma: un operaio disperso al largo e due feriti

Il gruista è stato visto affondare dentro la cabina e le ricerche proseguono a 30 metri di profondità dove la stessa, sostenuta dai cavi della piattaforma, si trova attualmente

Martedì mattina, intorno alle 7.45, a bordo della piattaforma di estrazione metanifera "Barbara F" della società Eni situata nelle acque internazionali a circa 60 chilometri dal porto di Ancona, durante le operazioni di trasbordo di un bombolone di azoto si è verificato il cedimento strutturale delle infrastrutture su cui era installata la gru di sollevamento. Tale cedimento ha comportato la caduta in mare della gru e della relativa cabina di comando, all’interno della quale vi era un dipendente Eni di 63 anni di Vasto, attualmente disperso. Il gruista è stato visto affondare dentro la cabina e le ricerche proseguono a 30 metri di profondità dove la stessa, sostenuta dai cavi della piattaforma, si trova attualmente.

Incidente sulla piattaforma: trovato morto il disperso, grave uno dei feriti

Nella caduta le infrastrutture hanno colliso con il "supply vessel", ormeggiato alle strutture della piattaforma, sul quale doveva essere posizionato la bombola di azoto, ferendo gravemente due operatori della società "Bambini" di Ravenna, un 52enne e un 47enne, trasportati d’urgenza presso il pronto soccorso dell'ospedale Torrette di Ancona mediante elicottero della società Eni, sul quale erano stati preventivamente imbarcati medici del 118.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attualmente la gru e la cabina sono sostenute dai cavi di tenuta della piattaforma e sommerse a circa 30 metri di profondità. Sul posto sono presenti motovedette della Guardia Costiera partite dal porto di Ancona e una squadra di sommozzatori dei Vigili del Fuoco, coordinati dalla Sala Operativa della Guardia Costiera di Ancona. Impegnato nelle ricerche e nei soccorsi anche un elicottero dell'Aeronautica militare dell'83esimo gruppo del 15esimo stormo di Cervia. L’Autorità Giudiziaria ha disposto l’inchiesta e l’invio di tecnici della Guardia Costiera e dei Vigili del Fuoco per il sequestro della gru e per definire le cause dell’accaduto.
    
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'impatto contro il guard-rail è violentissimo: ancora una tragedia in strada, muore una ragazza

  • Maltempo, Bassa Romagna ancora martoriata dalla grandine: chicchi grandi come noci

  • Fatale incidente nella notte: muore in bici investito da un'auto

  • Dalle parole si passa velocemente ai fatti: nel caos spunta una lama, accoltellato un ragazzo a Marina di Ravenna

  • Sassi dal cavalcavia, colpita un'auto con una famiglia a bordo: "Un grande spavento per i bimbi"

  • Si schianta contro il guard rail in autostrada: automobilista in gravi condizioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento