menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Massimo Argnani

Foto Massimo Argnani

Incidente mortale: si schianta contro una casa e perde la vita sull'autotreno

L'impatto è stato violentissimo, tanto che quando sono giunti i soccorsi del 118 con ambulanza e auto medica non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo

Non c'è pace oggi per la viabilità sulle strade ravennati. Dopo l'incidente mortale di mercoledì mattina, che ha visto un centauro 36enne perdere la vita drammaticamente e dopo il sinistro nel quale sono rimaste coinvolte tre donne finite in un fosso, nel tardo pomeriggio un secondo incidente mortale si è verificato a Bagnacavallo. A perdere la vita, poco prima delle 18, è stato un camionista di 54 anni, nato a Lugo ma residente a Cotignola, Claudio Marchetti, che procedeva lungo via San Vitale a bordo di un autotreno, in direzione da Bagnacavallo verso Russi. L'uomo, giunto all'intersezione con via Vecchia albergone, ha perso il controllo del veicolo, ha divelto il guard rail e si è schiantato contro il muro di cinta di un'abitazione al civico 57, facendo cadere anche un albero.

Muore in uno schianto fatale, gli amici: "Una persona sempre forte nonostante le sfortune"

L'impatto è stato violentissimo, tanto che quando sono giunti i soccorsi del 118 con ambulanza e auto medica non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo. Sul posto anche i Vigili del fuoco di Lugo e la Polizia municipale della Bassa Romagna, che ha chiuso la strada in entrambe le direzioni deviando il traffico. Non risulta nessun altro veicolo coinvolto, tra le cause prese in ipotesi non si esclude l'esplosione di un pneumatico. Del fatto è stato informato il pm di turno Silvia Ziniti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento