rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Incidenti stradali

Sacerdote nel canale con il suv Bmw, aveva alcol nel sangue

Don Giovanni ha spiegato che quella sera era di ritorno da una cena di una famiglia di parrocchiani, durante la quale aveva bevuto pochi bicchieri di vino bianco

Don Giovanni Desio, il sacerdote volato lunedì sera con la sua Bmw X1-18 nel canale Destra Reno a Casalborsetti e salvato da tre uomini, avrebbe viaggiato con un tasso alcolemico nel sangue di quasi quattro volte superiore al limite fissato dalla legge in 0,50 grammi per litro. E' quanto riporta la stampa locale. Don Giovanni ha spiegato che quella sera era di ritorno da una cena di una famiglia di parrocchiani, durante la quale aveva bevuto pochi bicchieri di vino bianco.

Non era ancora a conoscenza dell'esito dei risultati delle analisi del sangue, riferendo ai media di non esser ubriaco. Qualora gli accertamenti dovessero confermare il tasso alcomemico, oltre alla denuncia penale, alla sospensione della patente e ad una sanzione, il sacerdote rischia la confisca dell'auto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sacerdote nel canale con il suv Bmw, aveva alcol nel sangue

RavennaToday è in caricamento