Fa strike su auto in sosta: era ubriaco fradicio

Il ragazzo è risultato positivo al test dell’etilometro con un tasso di 2,5 grammi per litro, vale a dire cinque volte il limite fissato dalla legge

Dopo aver esagerato ad alzare il gomito, si è messo al volante della sua auto. Ma a casa è arrivato solo dopo una visita al pronto soccorso. Già perché non curante delle sue condizioni psicofisiche, si è schiantato prima contro alcune auto in sosta e quindi contro un muretto in cemento. Protagonista in negativo dell’episodio, verificatosi nel fine settimana a Lugo, un giovane italiano, denunciato a piede libero per guida in stato d’ebbrezza  dai Carabinieri del Radiomobile.

I militari, allertati da diversi testimoni che preoccupati avevano seguito le sue spericolate evoluzioni, hanno cercato di prestare i primi soccorsi al conducente che, in preda ad una forte agitazione, è andato in escandescenza venendo comunque bloccato. A conclusione degli accertamenti e delle cure, il ragazzo è risultato positivo al test dell’etilometro con un tasso di 2,5 grammi per litro, vale a dire cinque volte il limite fissato dalla legge. Oltre alla denuncia e al ritiro della patente è scattato anche il sequestro della sua auto per la successiva confisca.

A San Lorenzo di Lugo i carabinieri della locale stazione hanno denunciato un 40enne italiano sorpreso alla guida di un furgone nonostante non avesse più la patente, precedentemente revocatagli. Il veicolo, di proprietà di conoscente, è stato posto sotto sequestro amministrativo.

A  Lavezzola i carabinieri della locale stazione, hanno controllato un sedicente cittadino marocchino che, al termine delle operazioni di identificazione, è risultato clandestino e inottemperante ad un decreto di espulsione emesso dalla Prefettura di Ravenna. L’uomo, dopo esser stato denunciato, è stato accompagnato ad un Centro di accoglienza di Gorizia per la successiva espulsione;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Villanova di Bagnacavallo i carabinieri della locale stazione hanno denunciato uomo italiano che, a seguito di litigi tra confinanti, aveva minacciato con un coltello un vicino. I militari, giunti immediatamente sul posto, hanno riportato alla calma l’autore, sequestrando l’arma.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

Torna su
RavennaToday è in caricamento