Incidenti stradali Via Lazio

Strage di giovani a Pinarella: muoiono due ragazze, un 21enne in condizioni critiche

Strage di giovani nella notte tra sabato e domenica sulla strada statale Adriatica, all'altezza dell'incrocio con via Lazio. Due ragazze sono morte in un terribile schianto avvenuto poco dopo le 3.30 a Pinarella

Foto Massimo Argnani

Strage di giovani nella notte tra sabato e domenica sulla strada statale Adriatica, all'altezza dell'incrocio con via Lazio. Due ragazze sono morte in un terribile schianto avvenuto poco dopo le 3.30 a Pinarella che ha visto coinvolte tre auto. Nel terribile impatto per le due giovani non c'è stato nulla da fare: sono morte due giovanissime di Forlimpopoli, una di 17 anni, Beatrice Casanova, e l'altra di 18 anni, Sara Valentini, ex studentesse del liceo classico Morgagni. Rimasto gravemente ferito anche un ragazzo di 21 anni e un altro giovane ancora, mentre meno gravi sono le condizioni degli altri due feriti: si tratta di un 36 e di un 41enne.

Quando i sanitari sono arrivati sul posto del terribile impatto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso delle ragazze. Il 21enne, invece, è stato trasportato d'urgenza a Ravenna mentre i due feriti più lievi all'ospedale Bufalini di Cesena. Sul posto anche le forze dell'ordine per cercare di capire l'esatta dinamica del devastante incidente. E' probabile che un urto non gravissimo abbia poi innescato il frontale mortale. Due auto, una Mercedes Classe A e un Citroen Saxo si sono toccate circa a metà carreggiata, per cause ancora al vaglio della Stradale, che non conferma al momento che vi fosse in atto un sorpasso.

Nella Saxo viaggiavano quattro giovani di Forlimpopoli, di ritorno da una serata al mare. Dopo l'urto, la Saxo ha perso il controllo finendo completamente nella corsia opposta e colpendo violentemente l'auto che seguiva la Classe A, una Golf. Non vi è il coinvolgimento di nessun altro veicolo. L'agenzia Ansa riporta la circostanza che l'ucraina al volante della Mercedes è stata rintracciata poco dopo dalla polizia stradale. Forse perché in stato di choc, si era infatti allontanata a piedi dal luogo dell'incidente, dove era rimasta l'auto e due albanesi (un uomo e una donna) che viaggiavano con lei sulla vettura. Procedente per il rilievo del sinistro è la Polizia stradale di Forlì.

Nello schianto l'utilitaria con i 4 giovani forlimpopolesi a bordo si è ribaltata, sbalzando una delle occupanti fuori dal veicolo. E' qui che hanno trovato la morte sul colpo le due ragazze, mentre un terzo giovane è gravemente ferito. Teatro dell'incidente è stata quella porzione di Adriatica compresa tra il semaforo della Cervese di Cesena e il passante sopraelevato per l'ingresso da nord di Cesenatico. Le ricerche sono andate avanti a lungo, anche con dispositivi speciali per la rilevazione delle fonti di calore, alla ricerca di un'eventuale persona che poteva essere stata sbalzata nelle sterpaglie circostanti. Il sospetto nasceva dal fatto che nell'auto dell'incidente è stata rinvenuta una borsa non riferibile ad alcuna delle giovani coinvolte. Sul posto sono intervenuti numerosi mezzi del 118, la polizia stradale, i carabinieri e i vigili del fuoco. Il traffico, molto intenso a quell'ora della notte di sabato lungo l'Adriatica, è rimasto paralizzato con deviazione su strade laterali.

AGGIORNAMENTO: ARRESTATA LA CONDUCENTE DELL'ALTRA AUTO: ERA UBRIACA

L'ASAPS: "BISOGNA INTRODURRE IL REATO DI OMICIDIO STRADALE"

LO STRUGGENTE ADDIO DEGLI AMICI SU FACEBOOK

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di giovani a Pinarella: muoiono due ragazze, un 21enne in condizioni critiche

RavennaToday è in caricamento