Domenica, 21 Luglio 2024
Incidenti stradali Faenza

Schianto fatale sulla Modiglianese, muore un 48enne: chi era la vittima

Le condizioni del 48enne sono parse fin da subito molto gravi: l'uomo è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Bufalini di Cesena, dove si è spento

Non ce l'ha fatta Damiano Cavina, il 48enne che giovedì pomeriggio è rimasto vittima di un fatale incidente su via Modigliana a Marzeno. L'uomo stava viaggiando a bordo di una Fiat Cubo quando si è scontrato con una Nissan Micra condotta da una 64enne di Tredozio. Le condizioni del 48enne sono parse fin da subito particolarmente critiche: l'uomo è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Bufalini di Cesena, dove si è spento. Troppo gravi le ferite riportate nell'incidente.

Violento scontro frontale tra due auto

Il 48enne era originario di Borgo Tuliero e si era candidato nella lista di 'Faenza Coraggiosa' per le elezioni amministrative del 2020. Molto conosciuto nel faentino e da sempre presente nel mondo del volontariato e delle parrocchie, aveva lavorato in Caritas, era molto sensibile alle tematiche ambientali e sociali ed era importante collaboratore dell’Unione della Romagna faentina per la realizzazione dei progetti sul Dialogo interreligioso e per la Pace. Lascia la moglie Maddalena e tre figlie.

Il cordoglio

"La notizia della scomparsa di Damiano è stata un colpo al cuore - scrive sui social Luca Ortolani, assessore con delega all’ambiente del Comune di Faenza - Una persona specchiata, che ha dedicato la sua vita con generosità ad alleviare la condizione degli ultimi e dei più bisognosi. Tanti i progetti di pace, ecologia e diritti che lo hanno visto protagonista in questi anni nella nostra comunità, un impegno che porteremo avanti in suo nome, insieme a tutti quelli che hanno incrociato il suo cammino. Un pensiero dolce e un abbraccio forte alla moglie Maddalena e alle tre figlie".

Anche il sindaco e presidente dell’Unione, Massimo Isola, l’amministrazione con il Consiglio Comunale di Faenza e la Giunta dell’Unione esprimono il loro profondo cordoglio: "La tragica notizia della perdita di Damiano Cavina - Isola- ci ha colpito giovedì pomeriggio. Siamo profondamente tristi che la città abbia perso una importante figura di riferimento nel mondo dell’associazionismo e che tanto ha fatto per la comunità, soprattutto per le persone più fragili. Damiano era una persona molto attiva anche in politica e alle ultime elezioni è stato candidato al Consiglio comunale in una lista a sostegno del centro-sinistra della città e del nostro progetto amministrativo. Il ricordo personale è quello di una persona sempre propositiva e portatore di tanta energia positiva. Il mio pensiero è ora rivolto alla famiglia e in particolare alla moglie Maddalena e alle loro tre bimbe a cui va il mio pensiero personale e quello della città intera che si stringe al loro dolore”.

L’assessore al welfare Davide Agresti oltre a intrattenere rapporti per il suo ruolo istituzionale in passato è stato collega di lavoro, all’interno della Caritas diocesana, di Cavina. “Damiano - dice Agresti - era un osservatore attento, uno studioso meticoloso, operatore calmo e allo stesso tempo determinato, ma soprattutto un uomo sempre pronto al premuroso ascolto di tutti, in particolare dei più fragili. Alla città e alla nostra comunità mancherà il suo sguardo buono, le sue idee e principi, la sua sete di giustizia sociale. Mi stringo al dolore per la gravissima perdita alla moglie Maddalena e alle loro tre splendide bambine”.

Anche Auser provinciale si stringe al dolore della famiglia: "Come associazione di volontari, Auser riconosce a Cavina un ruolo fondamentale nel mondo dell’associazionismo locale, in grado di fare da punto di riferimento e di collegamento per diverse realtà territoriali del comprensorio faentino, in particolare per quanto riguardava il dialogo inter-religioso. Con lui scompare una figura cruciale, esempio di come si possa stare sempre dalla parte dei più deboli e al tempo stesso impegnarsi per unire la comunità verso i valori della solidarietà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto fatale sulla Modiglianese, muore un 48enne: chi era la vittima
RavennaToday è in caricamento