menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora una tragica notizia: Giacomo non ce l'ha fatta, è morto dopo giorni di agonia

Il giovane era stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale Bufalini di Cesena con codice di massima gravità, ma le sue condizioni erano apparse fin da subito disperate

Non ce l'ha fatta Giacomo Cavallini, il 22enne che mercoledì pomeriggio è stato vittima di un tremendo incidente stradale sulla statale Adriatica a Glorie. Il giovane, dopo essere stato estratto dai Vigili del fuoco dall'abitacolo dell'auto schiacciata sotto al camion, era stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale Bufalini di Cesena con codice di massima gravità, ma le sue condizioni erano apparse fin da subito disperate. Il ragazzo è rimasto ricoverato in rianimazione al Bufalini, fino a quando non è spirato nel primo pomeriggio di sabato. Giacomo era originario di Alfonsine, frequentava l'ultimo anno del "Dante Alighieri" di Ravenna, liceo delle scienze umane economiche sociali, e aveva compiuto 20 anni pochi giorni prima dell'incidente, il 3 giugno.

L'incidente

Intorno alle 13.15 di mercoledì il ragazzo, che stava percorrendo la statale da Ravenna verso Ferrara, poco dopo aver superato l'incrocio con via Basilica a Glorie ha perso il controllo della Fiat Punto su cui viaggiava, invadendo la corsia opposta e impattando frontalmente contro un camion-pompa che arrivava dalla direzione opposta. L'impatto col pesante mezzo è stato violentissimo, con il camion che nonostante la brusca frenata ha proseguito la corsa contro l'auto per una quindicina di metri. La Punto è rimasta accartocciata sotto al muso del camion appoggiata contro il guard rail.

Sul posto si sono precipitati i Vigili del fuoco con una squadra e la gru, che hanno lavorato a lungo per liberare il giovane incosciente incastrato nell'abitacolo dell'auto. Una volta estratto, il ragazzo è stato affidato alle cure del 118, giunto sul posto con ambulanza ed elicottero, e trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale Bufalini di Cesena con codice di massima gravità. Illeso invece il camionista, un 40enne della zona comprensibilmente in stato di shock dopo lo schianto. Sul posto anche la Polizia locale della Bassa Romagna, che ha chiuso l'Adriatica nel tratto interessato dal sinistro. Lunghe code di veicoli si sono create in entrambi i sensi di marcia, fin quando la viabilità non è stata ripristinata, intorno alle 16.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento