menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Senza patente e ai domiciliari investe una donna e scappa: 'pirata' della strada nei guai

Negli ultimi mesi sono tre gli episodi di pirateria stradale avvenuti nel territorio della Bassa Romagna e in tutti i casi gli agenti della Polizia locale sono riusciti a rintracciare i conducenti

Negli ultimi mesi sono tre gli episodi di pirateria stradale avvenuti nel territorio della Bassa Romagna e in tutti i casi gli agenti della Polizia locale sono riusciti a rintracciare i conducenti che si erano dati alla fuga. In ogni circostanza è stato fondamentale l'apporto alle indagini reso dai cittadini testimoni dell'accaduto.

A Fusignano è stato rintracciato il conducente di un'auto che nei primi giorni di marzo, nei pressi del Bar Clipper, aveva investito una signora in bicicletta e successivamente si era dato alla fuga prima dell’arrivo dei soccorsi. Gli agenti hanno identificato e denunciato la persona fuggita che, oltre a non esser più in possesso della patente di guida, doveva trovarsi agli arresti domiciliari da scontare presso la propria abitazione a Ravenna. Le minuziose indagini, supportate dalle telecamere di videosorveglianza presenti in loco e dalla collaborazione dei testimoni dell’accaduto, hanno permesso di rintracciare il veicolo che aveva causato il sinistro stradale, una Peugeot 208, e il suo conducente, un 49enne italiano che è stato denunciato per il reato di evasione, fuga da incidente stradale con feriti e sanzionato per guida con patente revocata.

A Lugo, invece, si sono invece verificati altri due incidenti stradali con fuga e in entrambi i casi sono stati rintracciati i conducenti dei veicoli, che non si erano fermati per prestare soccorso alle persone ferite.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento