Positivo ai cannabinoidi, il guidatore arrestato per omicidio stradale

Il 24enne alla guida dell'Alfa 159 è stato trasferito nel carcere di Ravenna dopo il drammatico incidente nel quale ha perso la vita un 48enne

E' stato arrestato, con l'accusa di omicidio stradale, il 24enne forlivese al volante dell'Alfa Rome 159 ritenuto responsabile del drammatico incidente, avvenuto nella serata di sabato sulla Cervese, nel quale ha perso la vita lo scooterista 48enne Claudio Fanelli. Il ragazzo, dai primi riscontri, è stato trovato positivo ai cannabinoidi ma, al momento, sono in corso ulteriori analisi tossicologiche per confermare il primo test effettuato dopo il sinistro mortale. Secondo le prime ricostruzioni, il 24enne procedeva a velocità sostenuta lungo la via Bagnolo Salara a Castiglione di Ravenna in direzione di Forlì. All'origine dello schianto, ci sarebbe stato un sorpasso azzardato da parte della vettura che ha invaso la corsia opposta sulla quale stava arrivando il 48enne in sella allo scooter di grossa cilindrata. Un impatto tremendo, che non ha lasciato scampo alla vittima, nonostante i disperati tentativi del personale del 118, arrivato sul posto con ambulanza e auto medicalizzata, di salvare il ferito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un ravennate in Nuova Zelanda: "Guardavano noi italiani con diffidenza, ora il panico è arrivato anche qua"

  • A pochi giorni di distanza il Coronavirus porta via marito e moglie

  • Schianto fatale all'incrocio con un camion: perde la vita un 78enne

  • Schianto all'incrocio con un camion: anziano in ospedale in condizioni gravissime

  • Il cuore grande dei romagnoli: vacanze in campeggio gratis per medici e infermieri

  • Scompare da casa, vasta ricerca delle forze dell'ordine su tutto il territorio

Torna su
RavennaToday è in caricamento