menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

Lo schianto frontale è stato violento e ha proiettato uno dei due veicoli nel fosso: è il quadro che si è parato di fronte ai primi soccorritori giunti sul posto

Lo schianto frontale è stato violento e ha proiettato uno dei due veicoli nel fosso: è il quadro che si è parato di fronte ai primi soccorritori giunti sul posto per l'incidente che si è verificato intorno alle 14,30 di lunedì nel forese ravennate. L'incidente è avvenuto a Sant'Antonio su via Cerba, nei pressi dell'intersezione con via Argini. Le due auto, una Seat Ibiza condotta da un 33enne e una Panda guidata da un 65enne, si sono urtate nei rispettivi spigoli anteriori sinistri. L'impatto ha danneggiato notevolmente le vetture e fatto finire la Panda nel fossato laterale. Secondo la prima ricostruzione, la Panda stava procedendo verso via Sant'Alberto e l'Ibiza nel senso di marcia opposto.

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco che hanno operato alcuni minuti per estrarre il 65enne dai rottami dell'auto nel fosso. Sul posto si è portato anche l'elicottero delle emergenze del 118. Il ferito più grave è stato quindi portato con un codice di media gravità all'ospedale Bufalini di Cesena, utilizzando appunto l'elimedica, mentre l'ambulanza ha portato il 33enne all'ospedale di Ravenna con ferite più lievi. Sul posto anche la Polizia Locale di Ravenna per la ricostruzione della dinamica e per l'accertamento delle responsabilità. Per i soccorsi e la rimozione dei mezzi si è resa necessaria la chiusura della strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: esiste davvero il giorno più triste dell'anno?

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento