Fuga dopo lo schianto mortale, il 28enne resta in carcere: si attende la decisione del giudice

Durante l'udienza di convalida, il 28enne ha riferito di non aver speronato la "Yamaha" sulla quale viaggiava la giovane vittima insieme al conducente

Il pubblico ministero Marilù Gattelli ha chiesto la custodia cautelare in carcere per il 28enne di San Bernardino di Lugo, arrestato sabato dai Carabinieri con l'accusa di omicidio stradale a seguito dell'incidente costato la vita sulla "Maiano" alla 25enne romena Andreea Oana Petrescu. La decisione del giudice per le indagini preliminari, Antonella Guidomei, è attesa per mercoledì. La difesa (il giovane è assistito dall'avvocato Paolo Zoli di Lugo) ha chiesto la misura dei domiciliari. Durante l'udienza di convalida, il 28enne ha riferito di non aver speronato la "Yamaha" sulla quale viaggiava la giovane vittima insieme al conducente, il 43enne di San San Bernardino ricoverato in Rianimazione all'ospedale "Maurizio Bufalini". Avrebbe ammesso di aver bevuto (aveva un tasso alcolemico di 2,30 grammi per litro, oltre quattro volte il limite fissato in 0,50) e di non essersi accorto dell'incidente. Il 28enne, in attesa della decisione del gip, resta in carcere. La notizia è riportata sull'edizione di mercoledì de "Il Resto del Carlino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

  • Coronavirus, ecco il nuovo decreto: tutte le novità su spostamenti, lavoro e multe

  • Terrore in strada: spoglia una donna e la palpeggia, minore denunciato per violenza sessuale

  • Il Coronavirus strappa alla vita Andrea Gambi, direttore di Romagna Acque

Torna su
RavennaToday è in caricamento