rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Incidenti stradali Cotignola / Via P. Dal Rio, 11

Tremendo schianto nella serata di Pasquetta: ragazzo in condizioni disperate

Per cause ancora in corso di accertamento da parte delle forze dell'ordine il giovane si trovava a bordo di una Bmw e stava procedendo su via Rio con direzione di marcia Barbiano-Solarolo quando all'altezza del civico 11 ha perso il controllo dell'auto

Aggiornamento: il giovane è deceduto nella notte

Si trova purtroppo in condizioni disperate il ragazzo di 27 anni coinvolto nella prima serata di lunedì in uno spaventoso incidente stradale avvenuto tra Solarolo e Barbiano. Per cause ancora in corso di accertamento da parte delle forze dell'ordine il giovane si trovava a bordo di una Bmw e stava procedendo su via Rio con direzione di marcia Barbiano-Solarolo quando all'altezza del civico 11 ha perso il controllo dell'auto, è finito nella corsia opposta di marcia e successivamente nel fosso che delimita la carreggiata. La vettura ha percorso quasi un centinaio di metri nel fosso per poi sbattere violentemente contro un muricciolo e 'decollare' con la parte anteriore ormai completamente distrutta, terminando la sua corsa a cavallo di un piccolo ponte che delimita l'ingresso di un canale. 

Incidente via Rio, 18 aprile 2022 (foto Massimo Argnani)

Il giovane, incosciente fin da subito, è stato trasportato in condizioni disperate in elicottero al Bufalini di Cesena. Sul posto i sanitari del 118 con ambulanza e automedica, mentre per i rilievi del sinistro sono intervenuti i Carabinieri di Faenza. La strada è rimasta chiusa al traffico per circa un'ora, per poi procedere in senso unico alternato. Presenti anche i Vigili del Fuoco di Faenza e Lugo. L'incidente è l'ennesimo di una giornata terribile sulle strade del ravennate.

Scontro frontale a Pasquetta, ferita una ragazza - FOTO

Auto si ribalta nel fosso, un ferito grave - FOTO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tremendo schianto nella serata di Pasquetta: ragazzo in condizioni disperate

RavennaToday è in caricamento