menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidenti, aggressioni e ordinanze violate: raffica di multe della Polizia locale

Nella prima settimana di luglio è stata intensa l’attività della Polizia locale su numerosi fronti, dal presidio dell’arenile, al contrasto all'abusivismo commerciale, al controllo dei centri

Nella prima settimana di luglio è stata intensa l’attività della Polizia locale su numerosi fronti, dal presidio dell’arenile, al contrasto all’abusivismo commerciale, al controllo dei centri di Milano Marittima, Cervia, Pinarella e Tagliata, ai servizi di vigilanza stradale, di polizia commerciale.

"Numerose sono state le attività della Polizia locale su diversi fronti e il territorio è presidiato con tutte le forze a nostra disposizione, operando in stretto contatto con le altre Forze dell’ordine - commenta il sindaco di Cervia Massimo Medri - Il lavoro continuerà con l’impegno di essere nei luoghi e fra la gente con azioni di prevenzione e controllo, per la sicurezza dei cittadini e degli ospiti della nostra località".

Polizia Servizio Vigilanza Esterna

Il Servizio Vigilanza Esterna, per garantire il presidio del territorio, ha sviluppato le seguenti attività: 75 pattuglie che hanno coperto 3 turni 7/13 – 13/19 - 19/01 – 21/03; 225 interventi sul territorio su segnalazione della Centrale Operativa; 6 interventi a seguito di incidenti stradali tutti con feriti; 2 interventi antiprostituzione notturni presso Rotonda delle Saline; stazionamento permanente di una pattuglia in III Traversa venerdì, sabato e domenica dalle ore 17:30 alle ore 21.30; stazionamento permanente tutte le sere di una pattuglia in Rotonda I Maggio dalle ore 19:00 alle ore 21:00 e dalle ore 21:00 alle 03:00 nelle giornate del venerdì, sabato e domenica. Queste attività hanno portato alla denuncia a piede libero di una persona per mancato rispetto del divieto di rientro a Cervia e successivamente arrestata per violenza e resistenza a pubblico Ufficiale. Sono stati controllati 75 veicoli, 97 persone, effettuate 19 rimozioni ed elevate 199 violazioni al Codice della strada e 4 violazioni al Codice a carico di prostitute.

Polizia Commerciale, Edilizia e Ambiente

Per consolidare il servizio di presidio dell’arenile demaniale, dei centri di Milano Marittima, Cervia, Pinarella e Tagliata, per contrastare l’abusivismo commerciale, il controllo dei mercati, delle occupazioni di suolo pubblico delle attività commerciali,e pubblici esercizi, il controllo delle aree verdi e pinete, dei rifiuti, dell’abbattimento degli alberi, dei veicoli in stato di abbandono, dei cantieri, il Servizio di Polizia Commerciale, Edilizia e Ambiente ha effettuato con 64 pattuglie 192 controlli vari, che hanno portato a un verbale per "baby dance" oltre l’orario consentito, una violazione per vendita di bevande alcooliche dopo le ore 3:00, 3 sequestri amministrativi (fiori, giocattoli, ecc..); un sequestro ai fini della confisca di auto a un tassista abusivo, 3 sanzioni per ordinanza sul decoro, 4 sanzioni per occupazione abusiva di suolo pubblico, una sanzione per violazione del regolamento mercati e due sanzioni a due bagni per musica oltre l’orario consentito.

“E’ un’attività importante - sottolinea la Cna di Cervia - a tutela dei cittadini e a salvaguardia delle imprese e della libera concorrenza. Molto spesso dietro servizi e attività svolte abusivamente si nascondono lavori svolti senza la necessaria professionalità e a danno del consumatore. Contrasto all’abusivismo che si esplica a tutto tondo dalla spiaggia all’entroterra, a evidenziare un territorio sempre più coeso e controllato dalle Istituzioni. E’ particolarmente importante il sequestro ai fini della confisca di un’auto di un taxista abusivo, un settore dove gli autisti professionisti sono soggetti a controlli medici rigorosi e a verifiche annuali scrupolose sugli automezzi, hanno patenti professionali, adeguate coperture assicurative e applicano tariffe trasparenti, decise dall’Amministrazione comunale per rispondere alle diverse tipologie di trasporto. Non è vero che con l’abusivo si risparmia!”. Il consiglio della Cna è quello di affidarsi, in tutti i settori, a imprese iscritte alla Camera di Commercio, a veri professionisti per la propria sicurezza: "In momenti di difficoltà economica come quelli attuali è ancora più importante tutelare le imprese regolari che svolgono un ruolo importante di coesione sociale nel territorio. Si tratta di un segnale importante, in un settore strategico per la mobilità delle persone, in un momento clou della stagione turistica, che si inserisce all’interno del Protocollo d’Intesa di contrasto all’Abusivismo 2019, coordinato dalla Prefettura di Ravenna con la presenza di tutte le Forze dell’Ordine, dei Comuni di Ravenna e Cervia e delle associazioni di categoria e alla conseguente campagna informativa e di sensibilizzazione “Liberi dall’Abusivismo”".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento