Incinta a soli 16 anni si allontana da casa: "Mi voglio suicidare"

La ragazzina ha contattato il fidanzatino: "Dovrai leggere un bigliettino, lo troverai di fianco al mio cadavere". A queste parole e non trovando più la minorenne a casa, sono immediatamente iniziate le ricerche

“Notte Rosa” davvero difficile quella vissuta da una famiglia del forlivese che, per tutta la giornata di venerdì e per gran parte della sera, è stata in apprensione per la scomparsa di una ragazzina di 16 anni che si era allontanata da casa con intenti suicidi. Le cause dell’allontanamento, secondo i militari, erano da ricondursi alla difficile situazione sentimentale in cui versa la giovane: nonostante la sua tenera età, aspetta infatti un bimbo da diversi mesi.

"MI VOGLIO SUICIDARE" - La ragazzina ha contattato il fidanzatino: “Dovrai leggere un bigliettino, lo troverai di fianco al mio cadavere”. A queste parole e non trovando più la minorenne a casa, sono immediatamente iniziate le ricerche, dapprima con le proprie forze, poi con la madre che nel frattempo era stata messa al corrente della situazione. Subito dopo, la chiamata ai Carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

TROVATA A MARINA ROMEA - La fortuna ha voluto che la ragazza avesse al seguito il cellulare: è stato così possibile rintracciare in parte i movimenti della giovane, che è stata localizzata in direzione Ravenna. La madre ha così contattato i militari di Ravenna e alle 22 circa ha presentato la denuncia di allontanamento volontario. Sono stati attivati i protocolli di ricerca, ma alla fine la differenza l’ha fatta la capacità di dialogo espressa dal genitore della minorenne, sulle costanti indicazioni del Comandante della Stazione Carabinieri di Ravenna. Dopo ore di ricerche in tutto il ravennate, infatti, con i dispositivi di Carabinieri in atto anche per la “Notte Rosa”, la sedicenne ha infine ammesso di trovarsi dalle parti di Marina Romea in un parco pubblico: a quel punto le ricerche serrate hanno permesso di individuare la giovane e riaffidarla agli affetti dei familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento