rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Incontri del Centro Relazioni Culturali: venerdì storia dell'eclettico ravennate Paolo Costa

L'appuntamento di venerdì alle 18 alla Sala D'Attorre per il ciclo di incontri organizzato dal Centro Relazioni Culturali del Comune di Ravenna, sarà dedicato a Paolo Costa (1771-1836)

L'appuntamento di venerdì, 17 febbraio, alle 18 alla Sala D'Attorre per il ciclo di incontri organizzato dal Centro Relazioni Culturali del Comune di Ravenna, sarà dedicato a Paolo Costa (1771-1836) con la presentazione del volume curato da Romano Pasi Paolo Costa. Letterato, poeta, educatore, filosofo, patriota (Longo ed.), con la partecipazione di Pantaleo Palmieri e Donatino Domini.

Il titolo del libro rimanda già all'ampiezza culturale di questo eclettico ravennate protagonista della storia italiana a cavallo tra Settecento e Ottocento. Pasi ha dato vita a un volume dai contenuti pregiati, accessibili e sapientemente esposti, in cui si focalizzano, in tre distinti capitoli, i tre momenti caratteristici della vita di Costa: la stagione giacobina e napoleonica, la sua partecipazione ai moti del 1831 con conseguente esilio a Corfù e l'ultimo periodo trascorso a Bologna, dedicandosi allo studio e ai suoi brillanti studenti.
L'animo poliedrico di Costa si rispecchia nei suoi scritti che corredano il testo, sono stati infatti riprodotti gli scritti filosofici, le poesie, le correzioni al Dizionario della Crusca, le annotazioni alla Commedia di Dante, le note dei rapporti con Monti, Foscolo e altri illustri suoi contemporanei. A completare il quadro si inseriscono anche sedici biografie di Paolo Costa presentate in ordine cronologico di comparsa e oltre 280 lettere tratte direttamente dal suo epistolario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontri del Centro Relazioni Culturali: venerdì storia dell'eclettico ravennate Paolo Costa

RavennaToday è in caricamento