rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Cronaca Cervia

"La legalità mette Radici": l'albero Falcone cresce anche a  Cervia

Nei giorni scorsi sono iniziate le letture e le riflessioni che analizzano la presenza della mafia nella società e che saranno alla base dei lavori che verranno esposti a maggio nella mostra “I Frutti della Legalità”.

I “Frutti della Legalità” e “La legalità mette Radici”, i progetti dedicati ai ragazzi delle scuole del Comune di Cervia, in collaborazione con la Regione Emilia Romagna,  si arricchiscono di una nuova iniziativa. La sezione ragazzi della Biblioteca "Maria Goia" insieme alla Polizia Municipale e al Servizio Politiche Educative hanno organizzato un calendario di letture, coordinate dalla responsabile della Biblioteca ragazzi dott.ssa Francesca Scagliarini, proprio sui temi della legalità e di contrasto alle mafie.

Nei giorni scorsi sono iniziate le letture e le riflessioni che analizzano la presenza della mafia nella società e che saranno alla base dei lavori che verranno esposti a maggio nella mostra “I Frutti della Legalità”. All’iniziativa erano presenti l'assessore Gianni Grandu, la vicaria dell’Istituto comprensivo Elisabetta Dallari, il vicecomandante della Polizia Municipale Roberto Giunchi. I ragazzi durante il laboratorio hanno dato vita all’ “Albero Falcone”, ispirato a quello di Palermo, realizzato dopo la strage di Capaci il 23 maggio del 1992, come segno di speranza e di determinazione nel voler continuare la lotta alla mafia e il sogno di Giovanni Falcone.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La legalità mette Radici": l'albero Falcone cresce anche a  Cervia

RavennaToday è in caricamento