Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

“Una vita da social", la Polizia incontra gli studenti sul tema del cyberbullismo

Lo sforzo informativo è anche rivolto agli adulti in genere che sono oggi nella nostra società quelli meno consapevoli dell’importanza di educare i minori a un uso sicuro, consapevole e responsabile della rete

Martedì la Polizia di Stato incontra a Ravenna gli studenti delle scuola primaria di secondo grado “Ricci Muratori” in occasione della giornata mondiale “Safety Internet Day”. Con lo slogan “creiamo insieme un internet migliore” gli agenti della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Ravenna in contemporanea nazionale condivideranno con gli studenti la navigazione sicura in internet e nei social network. La campagna di sensibilizzazione ed istruzione ad una navigazione sicura sta impegnando da anni la Polizia che con il progetto “una vita da social” realizzerà nei prossimi mesi a  Ravenna numerosi appuntamenti rivolti agli  studenti a scuola, nei teatri e nelle piazze.

Lo sforzo informativo è anche rivolto agli adulti in genere che sono oggi nella nostra società quelli meno consapevoli dell’importanza di educare i minori a un uso sicuro, consapevole e responsabile della rete. Solo nell’ultimo anno la Polizia Postale e delle Comunicazioni –  in Emilia Romagna – ha arrestato 8 persone e denunciato altre 26 per pedopornografia online oscurando 17 siti Web creati dagli stessi. Nell’attività di repressione anche molti minori si sono resi responsabili dei reati di diffamazione, sostituzione di persona, minacce, diffusione di materiale pedopornografico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Una vita da social", la Polizia incontra gli studenti sul tema del cyberbullismo
RavennaToday è in caricamento