Cronaca

Indennità Covid fino a 1600 euro: chi ne ha diritto e come si presenta la domanda

Attivato il servizio per la presentazione delle richieste d'indennità previste dal Decreto Sostegni Bis

Lavoratori stagionali, dello spettacolo, operai agricoli e pescatori autonomi: per tutti loro è possibile presentare la domanda di indennità Covid-19, così come previsto dal Decreto Sostegni Bis (decreto legge 73/2021). Lo rende noto l'Inps con una circolare pubblicata martedì che attiva il servizio per la presentazione delle domande.

Chi può presentare la domanda?

La domanda può essere presentata dalle seguenti categorie di lavoratori:

  • stagionali e somministrati dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • stagionali e somministrati appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • intermittenti;
  • autonomi occasionali;
  • incaricati di vendita a domicilio;
  • subordinati a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori dello spettacolo;
  • operai agricoli a tempo determinato;
  • pescatori autonomi.

Cosa prevede l'indennità?

La misura di sostegno prevede l’erogazione di una indennità pari a 1.600 euro, 800 euro (agricoli) o 950 euro (pescatori), a seconda dei casi. I lavoratori già beneficiari dell’indennità prevista dal Decreto Sostegni (decreto legge 41/2021) stanno ricevendo il pagamento senza dover presentare una nuova domanda. I lavoratori che, viceversa, non hanno beneficiato dell’indennità del Decreto Sostegni, possono presentare la domanda per il riconoscimento della nuova prestazione.

Scadenze e modalità di presentazione della domanda

Il termine di presentazione delle domande di tutte queste prestazioni, su concorde parere ministeriale, è stato fissato al 30 settembre 2021. Le domande possono essere presentate sul portale web dell'Inps utilizzando come credenziali di accesso il Pin Inps, lo Spid di livello 2 o superiore, la Carta di identità elettronica 3.0 (CIE) o la Carta nazionale dei servizi (CNS).

In alternativa al portale web, le indennità possono essere richieste tramite il servizio di Contact Center integrato, telefonando al numero verde 803 164 da rete fissa (gratuitamente) oppure al numero 06 164164 da rete mobile (a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indennità Covid fino a 1600 euro: chi ne ha diritto e come si presenta la domanda

RavennaToday è in caricamento