rotate-mobile
Cronaca

Aria inquinata, anticipato a giovedì il blocco del traffico

A seguito di un peggioramento dei valori della qualità dell'aria, è stato stabilito per giovedì 29 dicembre e mercoledì 4 gennaio il blocco del traffico

A seguito di un peggioramento dei valori della qualità dell’aria, è stato stabilito per giovedì 29 dicembre e mercoledì 4 gennaio il blocco del traffico. Tale misura anticipa di fatto i provvedimenti di limitazione della circolazione del giovedì,  già introdotti a livello regionale, in vigore dal 12 di gennaio al 29 marzo 2012 dalle 8.30 alle 18.30, all’interno del perimetro cittadino delimitato dalle seguenti strade (che sono escluse dal provvedimento), così come dall’ordinanza emanata martedì.

 

E’ confermato anche  Faenza il blocco del traffico per la giornata di giovedì, come già previsto dall’ordinanza del sindaco del 20 dicembre scorso. Il divieto di circolazione nel centro urbano di faenza sarà in vigore dalle ore 8.30 alle 18.30. Per quanto riguarda invece l’ulteriore blocco del traffico programmato in città per mercoledì 4 gennaio 2012, nei prossimi giorni saranno valutate le condizioni meteo e se perdurerà l’attuale situazione di alta pressione il divieto di circolazione verrà confermato anche per quella giornata.


Strade perimetrali all’area interessata dai provvedimenti ed escluse dagli stessi a Ravenna:
Via Faentina (tratto Via G. Fuschini – Rotonda Spagna), Rotonda Spagna, Viale S. Allende, Rotonda Andorra, Viale G. Saragat, Rotonda Portogallo, Rotonda Olanda, Via Fiume Montone Abbandonato (tratto Rotonda Olanda – Piazza della Resistenza), Piazza della Resistenza, Circonvallazione Fiume Montone Abbandonato (tratto Circonvallazione al Molino – Via Belfiore), Piazza N. Vacchi, Via A. Missiroli, Viale S. Pertini, Rotonda Lussemburgo, Viale V. Randi (tratto SS. 16 Adriatica – Via A. Missiroli), Via Cassino (tratto Viale V. Randi – Via Sighinolfi), Via Sighinolfi, Via M. Pascoli, Viale E. Berlinguer, Rotonda Irlanda, Viale A. Gramsci (compresa la rotonda situata all’intersezione con Via Bassano del Grappa e Via Tanaro), Viale Po, Rotonda Grecia, Via Romea (tratto Rotonda Grecia – Rotonda Gran Bretagna), Viale Europa, Via Don C. Sala (nel tratto compreso fra Viale Europa e Via Foglia), Rotonda Germania, Rotonda Francia, Via Destra Canale Molinetto (tratto ingresso al parcheggio del Pala de André - SS. 67 Tosco–Romagnola), Rotonda Finlandia, Via Trieste (tratto ingresso al parcheggio del Pala de André – Rotonda Danimarca), Rotonda Danimarca, Via A. Monti, Via d’Alaggio, Rotonda Belgio, Via delle Industrie (tratto Via Romea Nord - Rotonda Belgio), Via Romea Nord, Rotonda Montecatini, Viale E. Mattei, Rotonda Svezia, Via Fosso Dimiglio, Via S. Alberto (tratto Linea ferroviaria Ravenna-Ferrara – Via Fosso Dimiglio), Via Naviglio, Via Rotta (tratto Linea ferroviaria Ravenna-Ferrara – Via Naviglio), Via Canalazzo (Linea ferroviaria Ravenna-Bologna - Via Naviglio), Nuova Rotonda (all’intersezione fra Via Naviglio, Via S. Cavina e Via G. Fuschini) e Via G. Fuschini.

Le limitazioni della circolazione consistono nel divieto di transito ai seguenti veicoli a motore:
autoveicoli ad accensione comandata (benzina) non omologate secondo la direttiva 98/69 CE-B (Euro 4) o successive, anche se provviste di "bollino blu"; autoveicoli ad accensione spontanea (diesel), eccetto quelli omologati secondo la direttiva 98/69 CE B (Euro 4) o successive e con le eccezioni sotto elencate; ciclomotori e motoveicoli Pre Euro 2, cioè non conformi alle direttive 97/24/CE cap. 5 fase II, 2002/51/CE fase A e successive.

Per consentire l'attività di controllo degli organi addetti alla vigilanza è fatto obbligo di esporre in modo ben visibile i contrassegni e di esibire, su richiesta, agli organi addetti alla vigilanza, le certificazioni indicate ai punti precedenti. L'uso improprio del contrassegno o certificazione ne comporta il ritiro. L'inosservanza delle prescrizioni di cui alla presente ordinanza è punita con sanzione amministrativa mediante pagamento della somma prevista dall'Art. 7 del D.Lgs. 30.04.1992 n. 285 (Nuovo Codice della Strada) e successive modificazioni. Il Servizio Manutenzione Strade e Viabilità disporrà in loco regolamentare segnaletica, anche di preavviso, in ottemperanza a quanto prescritto dal vigente Codice della Strada e relativo Regolamento di Esecuzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aria inquinata, anticipato a giovedì il blocco del traffico

RavennaToday è in caricamento