Insegnanti di sostegno, interviene il sindaco: "Chiediamo garanzie al ministero"

De Pascale: "Questa amministrazione non farà nessun passo indietro sul tema della disabilità: ogni anno questo Comune investe circa 2,5 milioni di euro sull’appoggio scolastico".

“Siamo consapevoli dell’enorme disagio che stanno affrontando le famiglie dei bimbi con bisogni speciali e vogliamo unirci alle voci di protesta che in questi giorni si sollevano da più parti, a partire dai sindacati e dalle associazioni di volontariato che operano nell’ambito della disabilità. Chiediamo con forza chiarimenti e garanzie da parte del Ministero perché i ritardi, la discontinuità e la lentezza delle procedure che hanno caratterizzato questa prima parte dell’anno scolastico in tutta Italia relativamente agli insegnanti di sostegno e alle ore in deroga, non si ripeta mai più e pretendiamo che il problema venga risolto tempestivamente". Il sindaco Michele de Pascale interviene così sul problema della mancanza di insegnanti di sostegno per far fronte alle necessità di tutti i bambini che ne avrebbero bisogno.

"Questa amministrazione - continua il primo cittadino - non farà nessun passo indietro sul tema della disabilità: ogni anno questo Comune investe circa 2, 5 milioni di euro sull’appoggio scolastico, garantendo la presenza di educatori con alto profilo professionale ad integrazione del lavoro svolto dagli insegnanti di sostegno e dalle scuole. Quanto sta succedendo in queste settimane deve spingerci a pensare nuovi modelli educativi e di inclusione che garantiscano alle famiglie il pieno accesso al diritto allo studio, mettendo in rete tutte le forze coinvolte: istituzioni, scuole, famiglie, Ausl, associazioni, privato sociale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Tommaso Sintini, ex pallavolista e veterinario: "Una bontà fuori dal comune"

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Gruppo multato sul Fumaiolo: "La libertà ha un prezzo più alto, continueremo a incontrarci"

  • Il Coronavirus strappa alla vita un 50enne: 130 nuovi casi nel ravennate

  • Parrucchieri, estetisti, gommisti fuori dal proprio Comune: si possono raggiungere?

Torna su
RavennaToday è in caricamento