Integrazione, al via corsi gratuiti di lingua italiana per stranieri

Al termine saranno rilasciate attestazioni a coloro che avranno frequentato le lezioni con regolarità e impegno

Da martedì 9 ottobre al Centro per le Famiglie dell'Unione della Romagna faentina prenderà il via un corso di lingua italiana per donne straniere. Il corso - gratuito - sarà preceduto da un test di ingresso per valutare il livello di conoscenza della lingua italiana, al fine di formare gruppi omogenei fra le partecipanti. Per le mamme che hanno bambini piccoli che ancora non frequentano la scuola, è anche previsto un servizio di baby sitter per intrattenere i bambini durante l'orario della lezione. Sarà possibile iscrivervi anche a corso già iniziato. Per iscrizioni rivolgersi al Centro per le famiglie, in via San Giovanni Bosco 1 (secondo piano) a Faenza (tel. 0546691871-0546691873).

A Bagnacavallo

Prenderanno il via mercoledì 17 ottobre alle 19, con l’accoglienza e i test di ingresso, i corsi gratuiti di lingua italiana per stranieri organizzati a Bagnacavallo da associazione Coordinamento per la Pace e Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti di Ravenna, in collaborazione con Comune e biblioteca Taroni, associazione interculturale Jam Salam e Istituto Comprensivo Berti. I risultati dei test verranno utilizzati per la formazione dei gruppi-classe, che saranno articolati su più livelli (prima alfabetizzazione, livello base, livelli più avanzati), affiancati da lezioni di cultura civica e arricchiti da lezioni speciali con visite guidate nei luoghi più significativi della città. I corsi si svolgeranno il lunedì e il mercoledì presso la scuola media di Bagnacavallo, in via Cavour 1. Al termine saranno rilasciate attestazioni a coloro che avranno frequentato le lezioni con regolarità e impegno; sarà possibile affrontare anche esami finali a Ravenna e a Lugo per conseguire la certificazione di competenza linguistica di vari livelli. Per accedere ai corsi occorre avere compiuto i sedici anni ed essere in regola con il permesso di soggiorno. Gli interessati sono invitati a iscriversi al più presto presso lo Sportello socio-educativo del Comune, al primo piano di Palazzo Vecchio in piazza della Libertà 5.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

  • Il titolare del negozio di via Corrado Ricci 'bloccato' in Cina: "Non usciamo di casa da un mese"

Torna su
RavennaToday è in caricamento