Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Picchia i genitori e poi si scaglia contro la Polizia: per calmarla serve l'intervento del 118

E' finita con una denuncia a piede libero la sera di Pasquetta di una giovane ravennate

Ha alzato le mani contro i genitori, per poi scagliarsi contro i poliziotti. E' finita con una denuncia a piede libero la sera di Pasquetta di una giovane ravennate. Tutto ha inizio verso le 20.30, quando è stata segnalata in zona San Vitale la presenza di una donna agitata che tentava di fermare le auto in transito gridando all’indirizzo dei conducenti. Gli agenti della Volante hanno subito individuato la giovane alternata. Quest'ultima, che emanava un forte alito vinoso, ha riferito di essere stata picchiata dal padre. Ma durante la conversazione faceva fatica ad interagire col personale in divisa in quanto pronunciava anche frasi prive di senso logico.

Sempre più agitata la donna ha cominciato a colpire con calci e pugni l’auto della polizia, continuando a dimenarsi anche all'interno della pattuglia, staccando la parte mobile di un seggiolino con il quale ha colpito un un agente. A quel punto è stato richiesto l'intervento del 118. La donna è stata caricata in ambulanza insieme al personale del 113 per trasportarla al pronto soccorso.

Sul posto alcuni testimoni hanno fornito agli agenti informazioni utili per ricostruire la vicenda, iniziata dal tentatvo dei genitori di riportare a casa la figlia. Nella circostanza, secondo quanto ricostruito dagli uomini della Questura, entrambi sono stati gettati nel fosso adiacente la strada dalla furia della figlia, che soffre da anni di problemi legati all’alcolismo ed alla tossicodipendenza, riportando diverse ferite medicate successivamente in ospedale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia i genitori e poi si scaglia contro la Polizia: per calmarla serve l'intervento del 118

RavennaToday è in caricamento