Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Vaccinata con l'AstraZeneca poco prima che fosse sospeso: "Ora devo prendere la cardioaspirina, un po' ho paura"

Ha ricevuto la prima dose del vaccino Astrazeneca - del lotto il cui utilizzo è stato sospeso giovedì da Aifa per precauzione dopo che si sono verificate alcune reazioni avverse gravi - appena prima che lo stesso fosse sospeso

Ha ricevuto la prima dose del vaccino Astrazeneca del lotto ABV2856 scadenza 05/2021 - il cui utilizzo è stato sospeso giovedì da Aifa per precauzione dopo che si sono verificate alcune reazioni avverse gravi - appena prima che lo stesso fosse sospeso. Una situazione sicuramente "non piacevole", come la definisce lei stessa.

Sofia (nome di fantasia per proteggere la privacy della donna) ha 37 anni e lavora come insegnante in un nido d'infanzia della Bassa Romagna. Giovedì pomeriggio, alle 15, si è recata dal suo medico di base che le ha somministrato la prima dose del vaccino riservato a diverse categorie tra le quali, appunto, gli insegnanti. La sua dose, però, fa parte delle 11.907 del vaccino AstraZeneca sospeso utilizzate fino a giovedì in Emilia-Romagna (su un totale di 60.691 dosi di vaccino AstraZeneca somministrate in regione).

"Un'ora dopo aver fatto il vaccino ho iniziato a leggere le notizie che parlavano della sospensione del vaccino - racconta Sofia - Io e le mie colleghe, quelle già vaccinate e quelle che avrebbero dovuto fare il vaccino a giorni, abbiamo iniziato a scambiarci informazioni e preoccupazioni. Alle 18 mi ha chiamato la mia dottoressa dicendomi che avrebbero fatto una riunione per organizzarsi". E qui l'amara scoperta: il vaccino fatto da Sofia, le conferma il medico, fa parte del lotto sospeso. "Alle 20 il medico mi ha richiamata per dirmi che si era incontrata con gli altri colleghi del Comune e che avevano deciso, in via precauzionale, di somministrare a tutti i loro pazienti vaccinati con quel lotto la cardioaspirina, per dieci giorni. Certo, i casi di reazioni gravi sono stati sporadici e sono ancora da verificare, ma loro per precauzione hanno deciso di fare così".

Sofia in serata ha manifestato alcuni sintomi tipici del post-vaccino: "Sono stata bene fino alle 22, poi ho iniziato ad avere male alle ossa e a sentirmi stanca. Alle 23.15 ho iniziato ad avere i brividi, sono andata a dormire e mi sono svegliata all'una con 38,2 di febbre e un forte spasmo alle gambe. Ho preso una tachipirina e stamattina (venerdì, ndr) ho 37,1. Però mi sento molto acciaccata, come se mi fosse passato un camion addosso. La maggior parte dei miei colleghi che hanno fatto il vaccino hanno avuto gli stessi sintomi".

La 37enne, che non ha nessuna patologia pregressa, è comunque comprensibilmente agitata. "Ero molto titubante già prima di farlo, mi sentivo un po' la pecora nera tra i miei colleghi - dice Sofia - Poi mi sono convinta a farlo, ma ora dopo quello che è successo se potessi tornerei indietro. I casi sono percentuali bassissime, è vero, ma un po' ho paura. Giovedì sera ho avuto un'ora di forte ansia, ero molto agitata, poi ci ho messo una pietra sopra".

Vaccino Astrazeneca sospeso somministrato anche ad alcuni insegnanti del ravennate

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccinata con l'AstraZeneca poco prima che fosse sospeso: "Ora devo prendere la cardioaspirina, un po' ho paura"

RavennaToday è in caricamento