rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Bagnacavallo

Invasione di turisti a Bagnacavallo per la Festa di San Michele

Bagnacavallo ha accolto con entusiasmo decine di migliaia di visitatori nei quattro giorni della Festa di San Michele, iniziata giovedì e conclusasi domenica con successo, nonostante il maltempo

Bagnacavallo ha accolto con entusiasmo decine di migliaia di visitatori nei quattro giorni della Festa di San Michele, iniziata giovedì e conclusasi domenica con successo, nonostante il maltempo. Momento clou della giornata conclusiva della festa è stata la cerimonia di consegna della Targa d'Onore del Consiglio d'Europa al Comune di Bagnacavallo da parte di Bernard Marquet, membro onorario dell'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa.

Il sindaco Laura Rossi assieme ai membri della Giunta ha ricevuto l'importante riconoscimento che è stato ottenuto grazie all'impegno, a fianco del Comune, della scuola, degli insegnanti, degli studenti, di tanti cittadini e associazioni, in particolare dell'associazione dei gemellaggi Amici di Neresheim. Alla cerimonia hanno preso parte il prefetto di Ravenna Bruno Corda, numerose autorità civili e militari, sindaci e presidenti dei Comitati di Gemellaggio delle città partner. La Targa del 2013 segue la Bandiera d'Onore che Bagnacavallo ottenne nel 2006 e il Diploma europeo del 2005. L'iniziativa è stata inoltre l'occasione per celebrare l'anno europeo dei cittadini, proclamato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio dell'Unione con l'intento di favorire la conoscenza dei diritti di cittadinanza attraverso un incontro con i residenti stranieri che nel 2013 hanno avuto la cittadinanza italiana e i neo-diciottenni.

«Il successo della Festa di San Michele ci riempie di orgoglio - sottolinea il sindaco Laura Rossi - soprattutto perché si tratta di una manifestazione che cresce di anno in anno grazie all'impegno, a fianco del Comune, di associazioni e di singoli cittadini che hanno aperto al pubblico tanti spazi di proprietà privata per mostre e allestimenti, contribuendo così a far conoscere la nostra città. Rivolgo un caloroso ringraziamento a tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questa manifestazione, frutto come sempre di un grande lavoro corale: alle associazioni, alle attività commerciali e artigianali del centro centro storico, alla Parrocchia, alle delegazioni europee, ai moltissimi volontari che hanno gestito gli spazi della festa, agli sponsor e al pubblico che partecipando numeroso ha decretato il successo dell'edizione 2013 della festa.»

I visitatori, provenienti non solo da Bagnacavallo ma da tutta la regione, hanno invaso vie e piazze del centro bagnacavallese, costellato nei quattro giorni di festa di appuntamenti musicali, enogastronomici, d'arte e di animazione. Molto apprezzati, come sempre, sono stati i menu proposti dalle osterie della festa, il mercato e i mercatini solidali. Le visite guidate al convento di San Francesco e ai suoi Spazi svelati hanno registrato il tutto esaurito e hanno suscitato grande interesse, come anche le iniziative al Podere Pantaleone.

Anche il tg3 regionale della Rai si è interessato alla festa di San Michele, mandando in onda venerdì 27 nell'edizione delle 14 un servizio di circa due minuti a cura di Mattia Martini, con immagini riprese durante la prima serata di San Michele. Un servizio ancora più ampio sulla festa, e in particolare sulle mostre d'arte, verrà trasmesso dalla Rai regionale nel corso dell'approfondimento Settimanale, in onda il sabato alle 12.30.

Terminata la festa, restano aperte alcune delle importanti mostre d'arte. Al convento di San Francesco sono ancora visitabili Anatomie dell'effimero, sette visioni di transitorietà nelle sale al primo piano fino al 3 novembre, Tessuti di vetro, lavori di Dusciana Bravura nella Sala delle Capriate fino al 6 ottobre e Il tesoro dei giganti. Gioielli, sculture e disegni di Mirta Carroli nelle salette garzoniane e nel chiostro fino al 6 ottobre (orari:da martedì a domenica ore 15-18.30; sabato, domenica e festivi anche ore 10-12; chiusa il lunedì).

Al Museo delle Cappuccine è aperta fino al 6 ottobre la mostra Remo Brindisi, l'arte che resiste (orari: dal martedì alla domenica ore 10-12 e 15-18; chiusa il lunedì). Il programma degli eventi d'autunno nel comune di Bagnacavallo proseguirà in ottobre con numerosi appuntamenti, fra i quali si segnala innanzitutto il primo Festival nazionale dell'incisione contemporanea, dal 18 al 20 ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Invasione di turisti a Bagnacavallo per la Festa di San Michele

RavennaToday è in caricamento