Faenza, nuova sede per l'Istituto Oncologico Romagnolo

In sostanza lo Ior cambia sede a Faenza, ma il suo impegno in favore dei pazienti oncologici resta il medesimo

Nuova sede per l'Istituto Oncologico Romagnolo a Faenza. I nuovi uffici si trovano in via Agostino Tolosano 6/b, a pochi passi dalla vecchia storica sede. Gli orari e i contatti rimangono, però, restano gli stessi: telefono 0546 661505; email faenza@ior-romagna.it – dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30. La nuova sede sarà inaugurata sabato alle 11 alla presenza del vice sindaco di Faenza Massimo Isola, dei consiglieri dell'Istituto Maurizio Pelliconi e Roberto Montuschi, del responsabile dell'Unità Operativa di Oncologia di Faenza e Lugo Stefano Tamberi e del direttore dell'Istituto Oncologico Romagnolo, Fabrizio Miserocchi. 

Da molti anni a Faenza i volontari dello Ior assistono i pazienti, garantendo compagnia e ascolto presso il reparto di Oncologia dell’Ospedale di Faenza. Chi oggi entra in questo reparto è così accolto dai camici bianchi e magenta dei volontari Ior, persone adeguatamente selezionate e formate, sempre pronte e disponibili a offrire aiuto in un momento così difficile della vita dei pazienti.
È attivo dal 2001 a Faenza il Servizio di accompagnamento gratuito dei pazienti presso i loro luoghi di cura. Il progetto è garantito dall’instancabile lavoro di 10 volontari che ogni anno percorrono oltre 20.000 chilometri per accompagnare i pazienti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fiore all’occhiello della sede dello Ior di Faenza è l’Hospice di Villa Agnesina: nato nel settembre 2010  con l’obiettivo di accogliere i malati oncologici ad uno stadio molto avanzato della malattia che, per motivi clinici o familiari, non possono essere assistiti a domicilio, questa esperienza oncologica rappresenta il primo tassello per la realizzazione di una Unità di Cure Palliative nella quale lo Ior fornisce proprie psicologhe, fondamentali in un simile contesto, nonché un valido supporto per la realizzazione di importanti progetti. In sostanza lo Ior cambia sede a Faenza, ma il suo impegno in favore dei pazienti oncologici resta il medesimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Si tuffano in mare, vengono risucchiati dalle onde: tre vengono salvati, uno perde la vita

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

  • Alberi caduti, nubifragi e allagamenti: i temporali seminano danni

  • Tragico incidente stradale in Campania: muore una donna ravennate

  • Michelle Hunziker dà la scossa all'estate di Cervia, in 500 per "Iron Ciapet"

Torna su
RavennaToday è in caricamento