"Italia digitale 2020": arriva la banda ultra larga a Casola Valsenio

Il progetto di Casola Valsenio, come confermato dal comunicato del Ministero dello scorso 20 settembre, è già stato consegnato e verificato da Infratel

Casola Valsenio rientra fra i territori compresi nel progetto "Italia Digitale 2020" che si propone di estendere la banda ultra larga a circa 3mila Comuni entro l'anno 2020. Nel corso del 2017 il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti siglato il contratto di concessione fra Infratel e Oper Fiber, consorzio nato fra Enel e Cassa Depositi e Prestiti, per la progettazione e la posa della fibra ottica nelle cosiddette aree bianche d'Italia, quelle non ancora raggiunte dalla banda ultra larga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto di Casola Valsenio, come confermato dal comunicato del Ministero dello scorso 20 settembre, è già stato consegnato e verificato da Infratel ed è nella fase formale di approvazione dello stesso. La convenzione, necessaria per avviare le opere, è già stata siglata e, ad oggi, mancano solamente l'approvazione e il ricevimento delle autorizzazioni, poi sarà possibile passare alla fase di esecuzione dei lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

Torna su
RavennaToday è in caricamento