rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Jova Beach Party, al vaglio un piano per evitare criticità: "Vogliamo che si svolga nella massima sicurezza"

Oltre alla due giorni di Jovanotti, il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ha discusso anche degli atti vandalici nella galleria di Lugo: individuato il responsabile

Mercoledì mattina nuova riunione in Prefettura per il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Castrese De Rosa. Per prima cosa è stata esaminata la situazione del Comune di Lugo, dove si sono verificati recentemente alcuni atti vandalici nella zona della Galleria adiacente a Piazza Baracca, di proprietà dell’Istituto bancario Credit Agricole, che si trova in situazione di degrado e abbandono da tempo.

Secondo quanto riferito dalla Prefettura, finora le interlocuzioni tra il Comune e la proprietà, finalizzate a promuovere una riqualificazione dell’area, non avrebbero portato a significativi risultati. Per questo, si è convenuto di approfondire la questione in un apposito Tavolo, che sarà convocato dal Prefetto nei prossimi giorni, allo scopo di raggiungere un’intesa sulle misure di sicurezza da predisporre nel sito e sulle prospettive future della struttura. Per quanto concerne invece gli autori degli atti di vandalismo le forze dell’ordine hanno già individuato il responsabile che è stato sottoposto a misura restrittiva da parte dell’autorità giudiziaria.

Per quanto riguarda il Jova Beach Party 2022, in programma a Marina di Ravenna l’8 e il 9 luglio, gli organizzatori della manifestazione hanno trasmesso una prima stesura del Piano di sicurezza, che sarà sottoposta in tempi brevi all’esame di tutti i soggetti interessati, per verificare le  misure già condivise nelle precedenti riunioni, come la suddivisione in settori dell’area interessata, al fine di agevolare i controlli e prevenire eventuali criticità, e la creazione di una zona esterna per indirizzare il deflusso di pubblico in modo corretto e scorrevole.

Il Questore Stellino ha confermato di avere già dato avvio ai lavori dei Tavoli tecnici, per l’esame dettagliato dei profili connessi alla sicurezza pubblica e alla viabilità nell’area interessata dall’evento e che dovranno essere affiancati dall’esame del progetto nell’ambito della Commissione Provinciale di Vigilanza per i Locali di Pubblico Spettacolo. “Si tratta di un evento –  ha dichiarato il Prefetto De Rosa – che richiamerà circa 80.000 appassionati e vogliamo che si svolga nella massima sicurezza. Per questo già dalla prossima settimana si riunirà la Commissione di Vigilanza e successivamente il Comitato si pronuncerà sul piano di Safety e Security ”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jova Beach Party, al vaglio un piano per evitare criticità: "Vogliamo che si svolga nella massima sicurezza"

RavennaToday è in caricamento