rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca

Jova Beach Party, solo Ugl conferma lo sciopero di autobus e traghetto

A poche ore dall'annuncio, le altre organizzazioni sindacali hanno revocato lo sciopero regionale di 24 ore di Start Romagna indetto per sabato 9 luglio, giornata clou del Jova Beach Party, che coinvolge autobus e traghetto

Le organizzazioni sindacali Uiltrasporti e Usb Lp hanno revocato lo sciopero regionale di 24 ore di Start Romagna indetto per sabato 9 luglio, giornata clou del Jova Beach Party, che coinvolge autobus e traghetto e che resta indetto dai lavoratori di Ugl.

"Abbiamo raggiunto con la direzione Start Romagna un accordo che, a nostro avviso, è un buon punto di partenza per risolvere l’allontanamento delle parti dovuto dalle precedenti convocazioni di tavoli separati e che da oggi sembra rientrata, migliorando così il clima delle relazioni sindacali - spiegano Gianluca Neri di Uiltrasporti e Giuseppe Montesano di Usb Lp - Difatti l ’azienda ha convocato un primo incontro con tutte le organizzazioni sindacali aziendali, in cui verrà presentato il progetto di revisione organizzativa degli Acquisti e Logistica, Officina. In questo incontro saranno calendarizzati appositi incontri come il PDR 2022/2024, personale inidoneo al fine di migliorare l’accordo di bacino di Forlì/Cesena del 03/01/2022 e per affrontare le specifiche criticità del settore Acquisti e Logistica sollevate dalle organizzazioni sindacali nello stato di agitazione del 06/04/2022. Inoltre dopo un’intensa discussione sulla carenza di organico a seguito delle criticità sollevate dalle organizzazioni sindacali che coinvolgerebbero trasversalmente tutti i bacini di Start, saranno programmati incontri entro il 30 liglio, ove non presenti e fatti salvi i percorsi già avviati nei singoli bacini, per rendere congruo il personale relativamente alla soddisfazione del coefficiente di sostituzione, e comunque finalizzato a garantire la fruizione di tutti gli istituti contrattuali vigenti (come ferie, permessi Legge104, congedi parentali ecc...) nonché la risoluzione della cronica criticità di personale che ha prodotto l’allontanamento dei lavoratori a causa dell’impossibilità di conciliare vita e lavoro".

"Per quanto riguarda il Metromare, grazie alle preziose segnalazioni inviate dai delegati sul territorio e gli rls, si è concordato con l’azienda l’avvio di un corso di abilitazione per ausiliari del traffico destinato al personale Start Romagna da concludersi entro il 31/12/2022 - continuano - Inoltre, da oggi, le segnalazioni relative alla sicurezza da parte dei rappresentanti dei lavoratori saranno oggetto di risposta e prontamente affrontate nell’ambito del Servizio Prevenzione e Protezione e con gli rls. Infine l’azienda si è impegnata per favorire lo sviluppo delle professionalità interne per contenere i costi di consulenze esterne che sono lievitati a causa di una gestione miope. Inoltre, per quanto riguarda l’impegno aziendale verso altri settori commerciali, l’Azienda informerà le organizzazioni sindacali sui possibili impieghi di personale Start in queste nuove attività. In conclusione, abbiamo riconosciuto il ruolo del sindaco di Ravenna anche attraverso i contenuti della lettera, ricevuta il 30 giugno, che sono risultati essenziali per la ricomposizione della vertenza. L’obiettivo delle organizzazioni sindacali è quello di ricercare soluzioni, condivise, atte al miglioramento delle condizioni lavorative di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori. Pertanto siamo certi che l’azienda darà seguito a quanto con le organizzazioni sindacali è stato sottoscritto così da permettere all’azienda il recupero di quella credibilità verso i lavoratori essenziale per la sopravvivenza dell’azienda stessa".

I servizi di trasporto pubblico per il Jova Beach Party

Come già anticipato nei giorni scorsi, per agevolare l’afflusso e il deflusso dalla zona del Jova beach party, in programma a Marina di Ravenna venerdì 8 e sabato 9 luglio, il Comune di Ravenna e Start Romagna hanno concordato di intensificare il servizio traghetto e il trasporto pubblico locale. Rispetto a quanto già anticipato si forniscono le seguenti previsioni attuali di maggior dettaglio.

Al di là dello sciopero il servizio di traghetto sarà attivo, senza interruzioni, dalle 5:00 di venerdì 8 luglio alle 2:00 di lunedì 11 luglio (accesso riservato ai soli pedoni e ciclisti dalle 7:00 di venerdì 8 luglio alle 7:00 di domenica 10 luglio).

In aggiunta al servizio ordinario di trasporto pubblico, nelle giornate di venerdì e sabato dalle 9.00 alle 20:00 sarà attiva una navetta gratuita per collegare la stazione ferroviaria di Ravenna (per chi viene in treno) e il Pala De André (per chi arriva in macchina da Nord) al parcheggio scambiatore di via Trieste. Da qui partirà il Navetto Mare che, fino alle 24:00, transiterà per il parcheggio scambiatore di piazzale Marchesato, via Ciro Menotti, viale delle Nazioni e viale della Pace, per poi collegarsi nuovamente al parcheggio di via Trieste. Da mezzanotte alle 3.00, per agevolare il deflusso, il Navetto Mare osserverà un percorso più corto, partendo dal parcheggio scambiatore di piazzale Marchesato e proseguendo in via Ciro Menotti, dove è previsto un punto di carico pedonale, viale delle Nazioni, viale della Pace e via Trieste, per poi tornare in via Marchesato.

Dalla stazione, inoltre, è disponibile il servizio a pagamento Freccia Blu (fino alle 20:00) che, con una frequenza di 30 minuti, percorre il lungomare, ferma in tutti i bagni e in prossimità dell’area del concerto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jova Beach Party, solo Ugl conferma lo sciopero di autobus e traghetto

RavennaToday è in caricamento