Cronaca Cervia

L'accoglienza che funziona: i rifugiati si prendono cura di città e pineta

L’amministrazione comunale anche per il 2018 ha deliberato di firmare la convenzione con la Prefettura di Ravenna relativamente all’accoglienza dei richiedenti asilo

Numerose le attività che nel  2017 hanno svolto i rifugiati nel comune di Cervia: dal recupero di mobili per il riuso con Consulta del volontariato, alla preparazione distribuzione di pasti a Mensa Amica, a progetti di artigianato con la Coop Lo stelo; all’assistenza nella gestione della colonia Mater Gratiae con Cooperativa Rosa e dell’Hotel Kitty e Simonetta. Hanno collaborato ad eventi come la Sagra della seppia, l’ Ecomaratona, Ironman,  il torneo internazionale di Golf e ad assistere alcune associazioni sportive nella manutenzione degli impianti e durante le gare di atletica e calcio. E’ stata costituita anche la squadra di calcio Iride che impiega 24 ospiti, con due allenamenti settimanali e a settembre sono iniziate le partite del campionato locale. Si sono iscritti a lezioni universitarie 7 ragazzi seguendo corsi singoli di loro interesse e uno di questi ha vinto una borsa di studio e frequenta regolarmente l’università di Bologna.

Di particolare importanza il lavoro svolto nell’ attività di manutenzione degli arredi in legno presenti nelle pinete e in una ventina dei principali parchi pubblici tra Tagliata e Pinarella. Complessivamente il loro lavoro ha permesso di rinnovare lo stato di conservazione di circa 250 arredi, tra panchine, tavoli panca e cestini portarifiuti. Il progetto svolto in accordo con  il Coordinamento del Volontariato di Cervia, l'Associazione “La Mia Pineta”, la Cooperativa Sociale “Zerocento”, che gestisce i servizi di accoglienza dei richiedenti asilo ospitati sul territorio comunale, è stato coordinato dai Servizi alla comunità per gli aspetti di coordinamento amministrativo e dal Servizio Verde per quelli organizzativi. L’amministrazione comunale anche per il 2018 ha deliberato di firmare la convenzione con la Prefettura di Ravenna relativamente all’accoglienza dei “Richiedenti Asilo in capo al Comune di Cervia”. Non ci sono novità sostanziali rispetto alla convenzione del 2017. Il numero massimo è stato definito in 120 profughi da ospitare, anche se tale numero non è mai stato raggiunto e spesso si è attestato sotto i 100 e ad oggi sono 103. Le strutture in cui alloggeranno sono sempre l’Hotel Simonetta, l’Hotel Kitty e la  Colonia Mater Gratiae. Saranno garantiti i servizi di accoglienza, fornitura e distribuzione pasti, distribuzioni stagionali di vestiario, il pocket money erogato con una periodicità di venti giorni. Inoltre i servizi di istruzione 8 volte a settimana, organizzati in gruppi di diversa competenza, in modo da permettere a tutti lezioni proporzionate al loro livello di abilità. Accompagnamenti in questura per rinnovo o richiesta documenti, dall’avvocato per l’udienza, o la preparazione della stessa, accompagnamento alla commissione territoriale, e rilascio della carta di identità.

"L’attività svolta dai richiedenti asilo è un significativo contributo che questi giovani stanno dando alla nostra città e si colloca all’interno di un progetto che prevede il loro impiego con la finalità di favorirne l'integrazione ed il coinvolgimento civico e sociale - commenta l'assessore Gianni Grandu - Sono esempi di come queste persone possano diventare una risorsa per le comunità che li accolgono e un'occasione di crescita che guarda al futuro. Un particolare ringraziamento alla Cooperativa Zero cento che sta svolgendo un ruolo fondamentale nella organizzazione e gestione dei servizi che gli sono affidati e  alla Consulta dello sport per il supporto organizzativo nelle attività sportive. Mi preme sottolineare la grande collaborazione, intesa e sinergia tra l’Amministrazione comunale e la Prefettura di Ravenna, un esempio dell'importanza del dialogo fra istituzioni, garanzia fondamentale per le gestioni delle comunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'accoglienza che funziona: i rifugiati si prendono cura di città e pineta

RavennaToday è in caricamento