menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'acquisito di un videogame sul web si rivela una truffa: smascherato il responsabile

L'acquirente non ha mai ricevuto la consolle pagata e inutili si sono rivelati i numerosi tentativi di contattare il venditore

Un milanese di 32 anni è stato indagato a piede libero per "truffa". L'attività investigativa della Squadra Mobile è iniziata dopo che un ravennate ha segnalato di aver risposto ad una inserzione su una piattaforma online per l’acquisto di una Nintendo Switch al prezzo di 160 euro. Come pattuito con la controparte per il pagamento della merce, tale somma è stata versata dalla parte offesa attraverso bonifico ad un codice Iban fornito dal venditore su Whatsapp. L’acquirente non ha mai ricevuto la consolle pagata e inutili si sono rivelati i numerosi tentativi di contattare il venditore.

Gli accertamenti informatici effettuati dagli investigatori hanno permesso di identificare il 32enne quale intestatario della carta ricaricabile Postepay Evolution a cui è risultato associato il codice Iban sul quale è stato effettuato il versamento da parte dell’acquirente ravennate    
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento