L'arte come ponte tra culture: un corso per diventare mediatori culturali artistici

Il corso organizzato dal Fai è inteso alla preparazione di mediatori capaci di coinvolgere i cittadini di origine straniera nella vita culturale locale

La Presidenza del Fai, Fondo Ambiente Italiano Emilia Romagna, in collaborazione con l’Associazione Amici del Fai e con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Ravenna, promuove un corso gratuito sulla storia e l’arte italiana rivolto prevalentemente a cittadini di origine straniera, inteso alla preparazione di mediatori capaci di coinvolgere i cittadini di origine straniera nella vita culturale locale, in un processo di reciproco scambio e apprendimento e nell’ottica di un patrimonio comune da conoscere, rispettare, amare e salvaguardare.

Un ciclo di 8 lezioni in classe e 8 visite del territorio – gratuito e per un massimo di 25 partecipanti - rivolto a persone che possiedono già un'ottima conoscenza della lingua italiana. I corsisti parteciperanno alle prossime Giornate Fai di Primavera insieme ai volontari e, in occasione della manifestazione, saranno i mediatori culturali e artistici che racconteranno i beni aperti nella loro lingua madre. Le domande di partecipazione, da inviare alla mail artepontetraculture.er@gmail.com, saranno accettate entro e non oltre sabato 20 gennaio. La sede del corso, possibile grazie al sostegno di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, è la sala Don Minzoni in piazza Duomo 4.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

  • Il titolare del negozio di via Corrado Ricci 'bloccato' in Cina: "Non usciamo di casa da un mese"

Torna su
RavennaToday è in caricamento