Cronaca Faenza

L'Associazione Acquerellisti Faentini piange la scomparsa del suo presidente

Un passato da consigliere comunale e di persona sempre attiva nel volontariato, è stato il fondatore dell’Associazione

Dopo una breve malattia, è improvvisamente venuto a mancare il Presidente dell'Associazione Acquarellisti di Faenza, Silvano Drei. I funerali, ai quali ha fatto seguito la tumulazione al cimitero dell’Osservanza, si sono svolti nella giornata di martedì aprile alla chiesa dei Cappuccini di Faenza in forma privata proprio per volere della famiglia che non ha voluto darne notizia fino a funerale avvenuto. Un passato da consigliere comunale e di persona sempre attiva nel volontariato, è stato il fondatore dell’Associazione Acquerellisti Faentini, che considerava la sua seconda famiglia. Dell’Associazione amava il fatto che la sua porta fosse aperta e accogliesse chiunque, dagli artisti più abili a quelli che lo erano meno, ma avevano magari la semplice passione per l’arte e per il disegno. Gli piaceva che al suo interno le persone potessero esprimersi liberamente, confrontarsi, arricchirsi anche attraverso cose come le “Serate Artistiche”.

Era un ottimista e un combattente nato, uno che da poche risorse, così come dalle persone, riusciva sempre a vedere e a trarre il meglio. In Associazione ha tenuto diversi corsi di disegno dal vero e acquerello ed era impegnato con soddisfazione nell’insegnamento dell’acquerello nelle scuole primarie. Tanti sono gli eventi e le esposizioni da lui create a tal proposito con l’aiuto dei suoi piccoli artisti. In ogni cosa che creava era appoggiato dalle Autorità cittadine. Soleva ripetere, anche in tempi non sospetti, che l’Associazione doveva andare avanti a prescindere da lui. Puntava molto anche sulle giovani leve, uno sguardo sempre rivolto al futuro. E’ per questo che, nonostante il lutto sia ancora fresco e il vuoto che ha lasciato incolmabile, rimane invariato l’appuntamento di questa sera alle 19.45 con l’Architetto Paolo Rava c/o lo Studio A+4 in Vicolo Montini 4, piano terra, a Faenza, durante il quale è convocata l’assemblea dei Soci per l’approvazione del bilancio 2016. Dopo l’assemblea, alle 20.30, l’Architetto Rava, nell’ambito delle Serate Artistiche per il progetto “Il Novecento questo sconosciuto”, tratterà il tema “Il Novecento: la nuova architettura prende forma e colore”. Dall’Associazione si dicono fieri del percorso fatto insieme finora, di avere avuto un simile grande Presidente e faremo il possibile per onorare la sua memoria tenendo vivo quanto da lui creato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Associazione Acquerellisti Faentini piange la scomparsa del suo presidente

RavennaToday è in caricamento