L'Associazione Ravenna FC presenta le iniziative del 2016: c'è anche Giacobazzi

Anche il Memorial Mingozzi nel programma degli eventi organizzati dall'Associazione. Il sindaco Matteucci: "Presto un'area cittadina intitolata a Mingozzi e Bovolenta"

L’Associazione Ravenna Football Club, gruppo di sostenitori e appassionati appartenenti alle più diverse categorie professionali, che affianca la Cooperativa Ravenna FC 1913 nel progetto di rilancio e consolidamento del calcio cittadino intrapreso nel 2012, ha festeggiato il suo primo anno di attività mercoledì sera, nella location “Tre Pizzichi di Sale” di Ravenna, tra i suoi soci, con tanto calore, molta passione, un bello spirito di cordialità e amicizia, alla presenza delle autorità – il Sindaco Matteucci, gli Assessori Guerrieri, Cameliani e Fagnani - di una rappresentanza del Ravenna FC, con il Presidente Brunelli, l’allenatore Mosconi e i capitani Innocenti e Mandorlini, di Riccardo Romani, reporter e fotografo di Sky TG24, e di Giuseppe Giacobazzi, ovvero Andrea Sasdelli, il popolare attore e cabarettista divenuto socio onorario dell’associazione.

Nel corso della serata, il Presidente dell’Associazione, l’Avvocato Ermanno Cicognani, ha riassunto le linee guida del primo anno di attività, ribadendo che “l’Associazione ha mantenuto le promesse per le quali è nata”, a sostegno e supporto dell’attuale società calcistica nel suo progetto calcistico-sociale, mentre la consigliera Claudia Zignani, artefice insieme a Manuela Fantinelli della serata, ha illustrato gli obiettivi e i programmi di sviluppo per quest’anno. “Il prossimo 4 aprile organizzeremo una conferenza, aperta ai giovani calciatori ed ai loro genitori, in cui affronteremo la tematiche di un comportamento educato e consono degli adulti al campo sportivo durante gli allenamenti e le partite. Dal 27 al 29 maggio allestiremo un torneo di calcio a 5 in Piazza del Popolo, a cui saranno invitate le rappresentative delle primarie associazioni imprenditoriali, delle Forze dell’Ordine, degli Ordini Professionali e con corollario dei settori giovanili calcistici della Città mentre in agosto, organizzeremo in tandem con l’Associazione Il Sorriso di Giò, il 1° Memorial Gionata Mingozzi, per rendere il giusto tributo ad un grande ragazzo e ad un valido calciatore cresciuto nel Ravenna, che sarà anche l’uscita ufficiale della prima squadra del Ravenna al Benelli nella prossima stagione”.

Il Presidente del Ravenna FC, Alessandro Brunelli, nel suo intervento, ha confermato l’avviamento del progetto di accorpamento del settore giovanile, oggi gestito dalla Virtus, all’interno del Ravenna FC “per fare sì che la nostra società diventi sempre più il punto di riferimento calcistico, sociale ed educativo dei giovani della nostra città, in un percorso di continuità e durata nel tempo”.

Il sindaco Fabrizio Matteucci ha preso spunto dalla notizia del Memorial Mingozzi per annunciare nel suo intervento che “dopo l’intitolazione di questo sabato di una parte del piazzale del De Andrè a Sergio Guerra, è mio intento, prima della fine del mio mandato, avviare le procedure per trovare due aree cittadine da intitolare ad altri due grandi personaggi dello sport ravennate, appunto Gionata Mingozzi, e Vigor Bovolenta”.
I ringraziamenti di rito e doverosi all’Associazione da parte del Ravenna FC sono arrivati dal capitano, Riccardo Innocenti, il quale ha sottolineato “il lavoro pregevole e meritorio dell’Associazione che permette al calcio ravennate di non pensare di vivere sul progetto estemporaneo di un imprenditore, ma di gettare le basi per un progetto solido, duraturo, concreto che sia stimolo ai ragazzi della città di arrivare a giocare in una prima squadra in una categoria dignitosa e sia da leva e spinta per la prima squadra stessa per ambire anche ad una categoria superiore”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, Giuseppe Giacobazzi, non ha nascosto la sua gioia di far parte dell’Associazione, “alla quale mi sono avvicinato grazie ad un amico, per poi scoprire in questa occasione che conosco molte persone; quello dell’associazione è un bel progetto, encomiabile e assolutamente adatto ad una città a misura d’uomo come Ravenna. Mi piace soprattutto l’aspetto sociale-educativo del progetto, mentre fatico a giudicare quello sportivo perché il mio rapporto col calcio è pessimo: mi sono spaccato tibia e femore giocando in porta in una gara amatoriale.... Lieto di dare una mano nei tempi e nei modi che valuteremo insieme”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento