menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'azienda dona tablet agli alunni per la didattica a distanza

Grazie alle donazioni dei colleghi, incrementate poi dalla cooperativa, l'azienda ha donato 100 tablet a bambini e ragazzi

Camst, azienda italiana del settore della ristorazione e dei facility services, ha scelto di essere al fianco delle famiglie che, a causa della pandemia, stanno vivendo nuove complicazioni dovute all’attivazione della didattica a distanza in diverse zone d’Italia. Grazie alle donazioni dei colleghi, incrementate poi dalla cooperativa, l'azienda ha donato 100 tablet a bambini e ragazzi, figli di dipendenti iscritti alle scuole secondarie di primo grado tra gli 11 e i 14 anni, che non avrebbero avuto gli strumenti adeguati per seguire le lezioni a distanza. Dei 100 tablet, 6 sono stati consegnati nella provincia di Ravenna.

“I più giovani stanno affrontando grandi difficoltà a causa della pandemia e speriamo che questo piccolo gesto possa aiutarli a ritrovare un po’ di normalità nella loro giornata, grazie al dialogo con compagni e insegnanti – commenta Francesco Malaguti, presidente di Camst . È giusto che tutti gli studenti abbiano la possibilità di seguire le lezioni a distanza con serenità e con strumenti adeguati e siamo contenti che l’azienda sia riuscita a rispondere a tutte le richieste arrivate dei dipendenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento