menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Enpa risponde all'appello e salva quattro gattini: ora cercano famiglia

I mici ora attendono una nuova famiglia che regali loro l'amore e le cure di cui hanno bisogno

Qualche settimana fa il coordinatore regionale Enpa ha chiesto alle diverse sezioni dell'ente nazionale di protezione animali un aiuto per la delegazione di Martinsicuro, nella zona di Teramo, alle prese con molti gatti in difficoltà in condizioni di disagio e che necessitavano di un salvataggio.

"Purtroppo in quelle zone - spiega Elio Geminiani, presidente Enpa di Lugo - il randagismo felino è molto diffuso e spesso si assiste a episodi di maltrattamento nei confronti degli animali e sono mal tollerate anche le stesse colonie. Ci hanno raccontato di situazioni in cui non si sterilizzava, con conseguente aumento dei gatti, costretti a cercare cibo entrando nelle case limitrofe e creando situazioni di intollerabilità fra i residenti, che spesso reagivano con maltrattamenti o cercando di allontanare gli animali. Molti cuccioli nel frattempo si sono ammalati gravemente, alcuni sono diventati ciechi, mentre altri hanno perso la vita".

Così la notte tra sabato e domenica è partita una staffetta dal meridione che ha fatto tappa a Martinsicuro per caricare 4 mici destinati a nuova vita. L'appuntamento era all'uscita del casello autostradale di Imola, poi la staffetta avrebbe fatto altre tappe fino ad arrivare a Rho in Lombardia, dove diversi cani provenienti da Bari attendevano le loro nuove famiglie. I mici abruzzesi sono già vaccinati, sverminati, spulciati e sterilizzati e sono in buone condizioni. Ora attendono una nuova famiglia che regali loro l'amore e le cure di cui hanno bisogno.

Tante le storie vissute dai 4 protagonisti: come quella di Clara, che dalle prime settimane di vita ha perso tutta la sua famiglia e presentava rinotracheite e problemi intestinali. Carletto è l'unico ad essersi salvato nella sua cucciolata tra fratellini rimasti ciechi e altri trovati morti. Achille, maestoso gattone di 8 anni circa, è un "mammo" di una dolcezza unica, ha sempre adottato tutti i gattini con cui è entrato in contatto, è molto protettivo. Purtroppo anche lui proviene da una situazione in cui la presenza di randagi soprattutto nei mesi estivi non è ben vista e i residenti la scorsa estate hanno iniziato a sparare le miccette per farli allontanare con il risultato di traumatizzare tutti gli animali presenti in zona. Duchessa è affettuosa e giocherellona e proviene da una situazione in cui ha patito molto la fame per via di mancate sterilizzazioni il numero dei gatti era cresciuto esponenzialmente ma il cibo non era sufficiente a sfamare tutti. E' ancora paurosa, subisce molto gli altri gatti. Si merita una bella famiglia che le dedichi tutte le attenzioni del mondo. Preferibile che stia in casa per evitare carcinoma alle orecchie visto il colore bianco del suo manto.

"Abbiamo dato la nostra disponibilità - spiega Geminiani - perchè crediamo che il nostro gesto possa essere imitato da tante altre sezioni in tutta Italia. Con la collaborazione di tutti si possono salvare tanti animali da situazioni disagiate. Da inizio anno sono oltre 800 i gatti di cui ci siamo occupati e tantissimi hanno trovato splendide adozioni, speriamo di regalare il prima possibile una nuova vita anche a loro quattro: se la meritano con tutto il cuore!".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: esiste davvero il giorno più triste dell'anno?

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento