rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

L'imprenditrice agricola ravennate si aggiudica "l’Oscar Green" per l’innovazione aziendale

Il riconoscimento di Coldiretti Giovani Impresa è andato all'imprenditrice 27enne per il rispetto dell’ambiente e la salvaguardia della biodiversità

L'azienda Le Bacche del Benessere della 27enne ravennate Jessica Francisconi è stata premiata da Coldiretti Emilia-Romagna con l’Oscar Green, il riconoscimento che Coldiretti Giovani Impresa attribuisce ogni anno alle imprese under 35 più innovative della regione. La cerimonia di premiazione, svoltasi a Lido di Spina (FE), ha visto primeggiare l’idea imprenditoriale di Jessica nella sezione ‘Campagna Amica’, categoria che promuove il Made in Italy, lo stile di vita consapevole e sostenibile, il rispetto dell’ambiente e la salvaguardia della biodiversità attraverso la realizzazione di nuove forme di vendita e di consumo volte a favorire l’incontro tra agricoltori e cittadini.

Proveniente da una famiglia di coltivatori diretti, fin da bambina la giovane imprenditrice è cresciuta con le mani nella terra, imparando dal nonno e dal padre i valori che la stessa agricoltura tramanda da secoli - rispetto della natura, cura dell'ambiente e del territorio. La passione per lo sport e il benessere, a partire dalla corretta alimentazione, sono da sempre al centro della vita di Jessica che fino a pochi anni fa lavorava all’interno della palestra gestita dalla famiglia. Poi, nel biennio 2019-2020, anche per via della crisi del settore innescata dalla pandemia, la decisione di 'tornare alla terra' e di investire su se stessa e sulla produzione di 'benessere naturale'. Così è nata 'Bacche del Benessere', azienda agricola ravennate che raccoglie l’esperienza di due generazioni per produrre 'integratori naturali' dalle incredibili qualità benefiche.

“Siamo fieri del riconoscimento attribuito alla nostra giovane associata – il commento all’unisono di Nicola Dalmonte, Presidente di Coldiretti Ravenna - durante la premiazione - anche grazie al sostegno di Coldiretti, che ha seguito Jessica nella partecipazione ai bandi per lo sviluppo agricolo dedicati ai giovani che vogliono insediarsi in agricoltura, la sua idea imprenditoriale è diventata realtà ed ora sta crescendo ulteriormente mettendo in luce la grande energia ed innovazione che i giovani sanno infondere all’agricoltura”.

L’azienda Bacche del Benessere, situata a Savarna, oggi si sviluppa su circa 17 ettari, coltiva bacche di goji, actinidia arguta, olivello spinoso, aronia, radice di yacon e altre colture arbustive atte alla produzione di bacche (more, ribes, ecc.) che in parte vengono commercializzate fresche o semi-lavorate ad aziende nazionali produttrici di integratori alimentari e in parte trasformate nel laboratorio aziendale dove vengono prodotti concentrati, essiccati, succhi di frutta, marmellate e confetture che poi finiscono sul mercato sia grazie alla vendita diretta all’interno della rete Campagna Amica, sia tramite i nuovi canali digitali. Le due colture più innovative, olivello spinoso e aronia, sono anche utilizzate da diverse gelaterie di Ravenna per la produzione di gelati artigianali. Tutta la filiera produttiva è certificata biologica: dalla coltivazione delle piante fino alla loro successiva trasformazione.

Un progetto che – ha detto la stessa 27enne – “ora vorrei sviluppare ulteriormente attivando una collaborazione di fornitura diretta con il mondo della ristorazione locale così da aumentare la consapevolezza della qualità dei miei 'super food' biologici da tra gli chef del territorio e i cittadini-clienti-consumatori finali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'imprenditrice agricola ravennate si aggiudica "l’Oscar Green" per l’innovazione aziendale

RavennaToday è in caricamento