Cronaca

"L'offshore che ha reso celebre Ravenna sta declinando nell'oblio"

Non usa mezzi termini Marcello Faustino, del Popolo della Famiglia di Ravenna, nel commentare le ultime notizie su alcune aziende del comparto dell'offshore ravennate: ultima quella di Micoperi

"La Micoperi è schiacciata da quasi 100 milioni di debito, Bambini sta valutando misure pre fallimentari per lo stesso motivo e la Saipem pare voglia lasciare non solo Ravenna, ma addirittura l'Italia. Insomma, pare che quei "famosi" aiuti che il governo e la nostra amministrazione comunale avevano promesso al comparto offshore ravennate siano la solita promessa da politicanti della peggior tradizione all'italiana". Non usa mezzi termini Marcello Faustino, del Popolo della Famiglia di Ravenna, nel commentare le ultime notizie su alcune aziende del comparto dell'offshore ravennate. Ultima quella di Micoperi, l'azienda divenuta celebre in tutta Italia nel 2012 per aver recuperato la Costa Concordia affondata nelle acque dell'isola del Giglio, che risulta indebitata per quasi 100 milioni di euro. "E intanto Ravenna vede il settore che l'ha resa famosa e stimata in tutto il mondo, declinare nell'oblio - conclude arrabbiato Faustino - Non so voi, ma io sono indignato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'offshore che ha reso celebre Ravenna sta declinando nell'oblio"

RavennaToday è in caricamento