menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L’Urban Trail è la manifestazione più partecipata post Covid-19

Al plauso dei partecipanti felici di questo segno di ripresa si è aggiunto quello dell’assessore allo Sport e ai lavori pubblici Roberto Fagnani che oltre all'impegnato personale per l'apertura dell’antica cinta muraria ha condiviso le piacevoli fatiche dei runner

Gli oltre 400 partecipanti all’Urban Trail Ravenna Città d’Acque dimostrano quanto la componente sociale del cammino e della corsa sia anche bisogno di comunità, di condivisione, sia pur nel rigido rispetto delle regole di sicurezza imposte dai protocolli Coni, Fidal e Uisp. La manifestazione, organizzata per il nono anno consecutivo da Trail Romagna, insieme agli assessorati allo Sport, Cultura, Ambiente e Turismo, ha vissuto un’edizione particolare ma con il medesimo risultato: un grande successo di pubblico.

Le partenze scaglionate, l’autocertificazione, le modalità di iscrizione digitalizzate, il triage, il distanziamento e la prima pioggia di agosto non hanno tenuto lontani gli amanti del cammino e della corsa (368) e i camminatori assetati di conoscenza (61) che hanno comunque seguito i due percorsi di 5 e 12 km e le quattro visite guidate su alcuni temi del libro Ravenna Città d’Acque, la pubblicazione Danilo Montanari Editore che quest’anno ha arricchito la manifestazione. Al plauso dei partecipanti felici di questo segno di ripresa si è aggiunto quello dell’assessore allo Sport e ai lavori pubblici Roberto Fagnani che oltre all'impegnato personale per l'apertura dell’antica cinta muraria ha condiviso le piacevoli fatiche dei runner.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento