rotate-mobile
Cronaca

La Biennale di Mosaico Contemporaneo presenta a Riccione la mostra “Tessere sogni"

Negli spazi di Villa Franceschi è anche possibile visitare la Collezione pittorica della sede della Regione Emilia-Romagna dedicata al Novecento italiano

La VII Biennale di Mosaico Contemporaneo di Ravenna presenta a Riccione la mostra “Tessere sogni” di Luca Barberini. La VII Biennale di Mosaico Contemporaneo di Ravenna incontra la città di Riccione e promuove, nell’ambito della sua programmazione, la mostra Tessere sogni dell’artista Luca Barberini. La rassegna, a cura di Sara Andruccioli e Paolo Trioschi, verrà inaugurata venerdì 21 ottobre alle 18, nello spazio pubblico di Villa Franceschi, in via Gorizia 2, a Riccione.

Organizzata congiuntamente dagli assessorati alla Cultura dei Comuni di Riccione e di Ravenna, la mostra è visitabile fino a domenica 8 gennaio 2023, da martedì a venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18; sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19; chiuso al lunedì tranne se festivo. L’ingresso è libero.

Si tratta di un vivace racconto in tredici opere in mosaico (diverse delle quali realizzate appositamente per questo progetto) appartenenti alla più recente produzione tematica dell'artista, dedicata al tema del sogno. Una personalissima interpretazione del sogno attraverso l’atto materiale come un’azione immaginaria che va a sostituirsi ad un’azione concreta, reale, diretta. 

Dopo il successo di Oceandipity mostra personale proposta a maggio in palazzo Rasponi dalle Teste in occasione di EMD /Giornate europee dedicate all’ambiente marino, l’artista ravennate,  con la sua arte irriverente e visionaria, propone un nuovo insieme compositivo in mosaico, che comprende anche il nuovissimo Folla, lavoro creato per la città di Riccione in occasione dei 100 anni della fondazione. Non manca poi Super Heroes Project Unveling prototipo della bici da competizione ispirato dalla creatività del mosaico con la tecnologia avveniristica fornita dalla casa produttrice di biciclette Somec di Lugo di Romagna. Un inedito progetto artistico presentato in anteprima nei giorni scorsi al Mar di Ravenna con grande riscontro di pubblico.

Negli spazi di Villa Franceschi è anche possibile visitare la Collezione pittorica della sede della Regione Emilia-Romagna dedicata al Novecento italiano.

Per informazioni: www.biennalemosaicoravenna.it oppure Iat 0541.426050.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Biennale di Mosaico Contemporaneo presenta a Riccione la mostra “Tessere sogni"

RavennaToday è in caricamento