rotate-mobile
Cronaca

La casa dello spaccio era 'gestita' da una coppia di italiani: scatta l'arresto

Ennesimo risultato nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti conseguito dai Carabinieri di Ravenna che hanno arrestato lunedì una coppia di italiani e un 49enne tunisino.

I Carabinieri di via Alberoni nel tardo pomeriggio di lunedì hanno intrapreso un servizio mirato alla repressione del fenomeno in un quartiere da sempre problematico del centro del capoluogo bizantino. In particolare hanno monitorato un appartamento in cui una coppia di italiani, 49enne lei e 65enne lui, noti per vecchie vicissitudini in materia di sostanze stupefacenti, avevano dato ospitalità ad un tunisino per fargli scontare gli arresti domiciliari, comminati a quest’ultimo per un episodio di spaccio di droga.

IL CONTROLLO A VISTA - Lo strano trio non poteva che essere coinvolto in qualche attività illecita. È bastato poco ai militari per registrare un anomalo via-vai di giovani, e meno giovani, peraltro alcuni di questi già noti ai Carabinieri per il loro consumo di droga. Gli assuntori si sono avvicinati all'ingresso dell’appartamento, e dopo aver contrattato indifferentemente con uno dei tre occupanti, hanno allungato la mano ricevendo qualcosa in cambio di denaro.

continua nella pagina successiva ====> LA PERQUISIZIONE

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La casa dello spaccio era 'gestita' da una coppia di italiani: scatta l'arresto

RavennaToday è in caricamento