menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La ceramica di Faenza protagonista alla Milano Design Week

Sarà molto intensa quest'anno la presenza della ceramica di Faenza alla Milano Design Week, l’appuntamento più importante al mondo dedicato al design

Sarà molto intensa quest'anno la presenza della ceramica di Faenza alla Milano Design Week, l’appuntamento più importante al mondo dedicato al design, in corrispondenza con il Salone del Mobile di Milano.

Dal 9 al 14 aprile 2019, infatti, si rinnova la partecipazione di Ente Ceramica Faenza al Fuorisalone di Milano e alla Settimana del Design milanese: anche quest'anno il progetto si colloca all’interno di Sharing Design, contenitore di eventi e appuntamenti alla Fabbrica del Vapore coordinato da Milano Makers (MiMa), a cura di Cesare Castelli e Maria Christina Hamel, che da diversi anni riunisce durante la Design Week il mondo delle autoproduzioni di design. Il tema di quest'anno sarà 'Design no brand', con cui Milano Makers presenta una selezione di makers, ovvero designers indipendenti non legati ad aziende o brands particolari, con un focus particolare sulle tematiche della crescita intelligente, sostenibile e inclusiva e dell'economia circolare. In questo contesto, Ente Ceramica Faenza presenta in esposizione due percorsi nella ceramica che incrociano arte, design e artigianato: Manifatture Sottosasso di Marco Malavolti e Lorella Morgantini e Livyng Ecodesign. 

"Con Ente Ceramica abbiamo costruito in questi anni relazioni e scambi con tante realtà a livello nazionale e internazionale - dichiara Massimo Isola, Presidente di Ente Ceramica Faenza e Assessore alla Ceramica di Faenza - I progetti che quest'anno vediamo alla Milano Design Week si inseriscono in questo percorso fondamentale di promozione e conoscenza della ceramica faentina contemporanea. La collaborazione con Milano Makers è per noi strategica: la contaminazione fra design e ceramica ha una valenza strutturale nel mercato che cambia e abbiamo bisogno di un sistema ceramico innovativo, che sappia mettersi in discussione e che si concentri sempre più non solo sul come fare ceramica, ma sul cosa fare. In questa direzione la partecipazione al Fuorisalone, nella location più importante del Comune di Milano dedicata al rapporto tra le nuove generazioni e il mondo del design, diventa un’opportunità di primissimo livello. In quella settimana, a Milano graviterà il mondo del design italiano e internazionale e Faenza sarà presente con Manifatture Sottosasso e Livyng Ecodesign, che rappresentano - con sensibilità diverse - la nuova generazione di ceramisti faentini che accetta la sfida del cambiamento, dialogando con il presente e attraversando gli ambiti del design, dell'arte e dell'artigianato. Fondamentale per Faenza anche la presenza dell'Isia, una istituzione di primo piano nell'alta formazione del design che, grazie anche alla nuova governance di Giovanna Cassese e Marinella Paderni, sta sviluppando un dialogo sempre più serrato tra formazione, ricerca, produzione e valorizzazione della cultura del design, con un'attenzione particolare alla ceramica, materiale che fa parte dell'identità culturale e produttiva di Faenza. I progetti presentati a Milano, tra cui quello in cui gli studenti hanno lavorato insieme all'artista Salvatore Arancio, racconteranno al grande pubblico una storia in cui la ceramica a Faenza riesce a essere contemporanea e a parlare i linguaggi dell'innovazione, restando fedele a se stessa ma continuamente mutando forme e significati".

Accanto alla ormai consolidata alla Fabbrica del Vapore, infatti, Ente Ceramica Faenza quest'anno è partner del progetto La Ceramica Parallela, sviluppato da Isia Faenza Design & Comunicazione, che sarà presentato nell'ambito della Milano Design Week dal 6 al 14 aprile negli spazi della Galleria Fatto ad Arte di Milano. La mostra La Ceramica Parallela, a cura dell’artista Salvatore Arancio e di Marinella Paderni, direttrice dell’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche faentino, è il risultato del workshop condotto da Salvatore Arancio con otto studenti del Biennio Specialistico di Design del Prodotto di Isia Faenza.

L'Isia sarà presente alla Milano Design Week anche con "Earthz. Nuovi stili alimentari tra cura per la terra e transumanesimo", progetto degli studenti del biennio specialistico in Design del Prodotto e progettazione con materiali avanzati e in Design della Comunicazione, dal 9 al 14 aprile al SaloneSatellite, Stand S 09. Il SaloneSatellite per questa edizione ha scelto il tema del food design nella sua accezione più ampia di sistema nutrizionale, che copre sia la coltivazione e la produzione del cibo che il suo consumo. In questa prospettiva s’inseriscono i progetti elaborati dagli studenti di Isia Faenza e il display della mostra Earthz presentata al SaloneSatellite, dove si potranno ammirare nuovi strumenti per produrre il cibo, per trasportarlo e per assumerlo in via transumana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento