menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Darsena trema: fondi del bando periferie ancora bloccati. "Grave voltafaccia, rottura istituzionale"

Nessuna novità sui fondi per riqualificare le periferie di un centinaio di città italiane, tra le quali Ravenna, bloccati con il decreto "Milleproroghe"

La Darsena trema. Nessuna novità sui fondi per riqualificare le periferie di un centinaio di città italiane, tra le quali Ravenna, bloccati con il decreto "Milleproroghe". Tra questi fondi ci sono anche i 12 milioni per la riqualificazione della Darsena con il progetto "Ravenna in Darsena: il mare in piazza". La settimana scorsa il Governo, in un incontro con l'Anci, si era impegnato a varare un decreto entro la stessa settimana per ripristinare i fondi. "Se lo farà bene, altrimenti sarà rottura", aveva commentato il quell'occasione il sindaco Michele De Pascale. E ora si va proprio verso la rottura.

"Il Presidente del Consiglio si era impegnato, di fronte a 15 sindaci appartenenti a tutti gli schieramenti politici, a predisporre un decreto che revocasse il blocco dei fondi entro una settimana - commenta il primo cittadino - L’Anci, che aveva chiesto di non inserire il blocco dei fondi nel decreto Milleproroghe, aveva preso atto dell’impegno del Governo. Oggi il secondo voltafaccia: non c’è traccia della volontà del Governo di sbloccare i fondi. Adesso diventa inevitabile, per totale responsabilità del Governo, la rottura istituzionale e il contenzioso giurisdizionale.
Il bando periferie, che nella nostra regione prevedeva 18 milioni di euro di investimenti per Bologna, 8 milioni per Piacenza, 17 milioni per Parma, 17 milioni per Reggio-Emilia, 18 milioni per Ferrara, 12 milioni per Ravenna, 8 milioni per Forlì, 1,8 milioni per Cesena e 18 milioni per Rimini, è un insieme di contratti sottoscritti a cui non rinunceremo".

L'''ex sigarone"

Nel frattempo venerdì si è svolto l’incontro accordato dal sindaco di Ravenna con alcuni cittadini del meetup "A riveder le stelle" in merito al recupero del magazzino ex Sir. "L'assessore Federica Del Conte - spiegano dal meetup - ha rimarcato che il valore storico artistico del bene è fuor di dubbio e che il Comune si sta adoperando per un recupero che preveda anche funzioni di tipo pubblico, sottolineando come la sostenibilità economica giochi un ruolo imprescindibile. Preoccupazioni sull’esito dal Bando Periferie, che sono anche le nostre, ma abbiamo rassicurato che, per quanto nelle nostre possibilità, il caso Darsena è all’attenzione e che, riteniamo, per un edificio di questo tipo non dovrebbe essere difficile il reperimento dei fondi, soprattutto se il Comune mostrerà di credere in prima persona che la riqualificazione di parti di città e del suo tessuto economico e sociale passa attraverso operazioni attente e di qualità come potrebbe essere quella per cui da anni ci battiamo". Di questo e di recuperi si parlerà nella conferenza “Aree dismesse, una sfida per il futuro delle città” che si terrà sabato 22 settembre, alle ore 19.15, presso la motonave Stella Polare ormeggiata presso la testata del Candiano. Interverranno Marco Mattei ed Alice Cazzanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento