Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

La denuncia della Lega: "Tamponi in ritardo a scuola, genitori in ansia"

“Da diverse segnalazioni - denuncia Liverani - emergerebbero ritardi di 3 o più giorni nella comunicazione dell’esito del tampone su vari alunni e i loro genitori"

“La Regione attivi una corsia preferenziale per evitare ritardi nella refertazione dei tamponi anti Covid per gli alunni delle scuole medie”. Lo chiede il consigliere regionale della Lega, Andrea Liverani, che ha portato all’attenzione della Giunta Bonaccini, con una interrogazione a risposta scritta, il caso delle scuole medie di Faenza.

“Da diverse segnalazioni - denuncia Liverani - emergerebbero ritardi di 3 o più giorni nella comunicazione dell’esito del tampone su vari alunni e i loro genitori, mentre l’Ausl di riferimento avrebbe comunicato ai soggetti interessati che la risposta sarebbe arrivata entro 24 ore. Nel frattempo tutti gli alunni e le loro famiglie sono in quarantena fiduciaria in attesa dell’esito, con notevoli disagi sia per quei ragazzi che non hanno la possibilità di frequentare le lezioni a distanza, come accade per i ragazzi più grandi, sia per i genitori che non possono usufruire di permessi di malattia dai luoghi di lavoro, permessi concessi sono in caso di una eventuale positività al tampone”.

Liverani chiede quindi conto alla giunta Regionale di questi ritardi e un impegno affinchè, attraverso l’Ausl competente, attivi un percorso privilegiato e più rapido  nella comunicazione dell’esito dei tamponi limitando disagi e complicazioni. “Gli alunni di questa fascia scolastica e le loro famiglie - conclude il leghista Liverani - dovrebbero essere trattati con maggior riguardo in termini di tempistiche di risposta dal momento che hanno un’età che necessità di maggior presenza possibile in classe al fine di favorire un’inclusione strutturata e favorevole”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia della Lega: "Tamponi in ritardo a scuola, genitori in ansia"

RavennaToday è in caricamento