menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La famiglia resta senza casa, la onlus rilancia l'appello: "Troviamo un alloggio temporaneo"

"In questi giorni tante sono state le chiamate dei cittadini interessati a capire e a trovare una soluzione alla faccenda, ma ancora non abbiamo in mano niente di concreto"

Il presidente della onlus "Il Terzo Mondo" Charles Tchameni Tchienga qualche giorno fa ha lanciato un appello ai ravennati per aiutare una famiglia in difficoltà. "Chiedo a tutte le persone di buona volontà in possesso di una casa agibile non in uso a Ravenna di volerla mettere a disposizione sia per usufrutto gratuito (saranno pagate da coloro che fruiranno le utenze), oppure in affitto con un fitto mensile non superiore a 400 euro, a una famiglia composta da 4 persone, tra cui 2 minori e una signora anziana, sfrattata per il mancato rinnovo del contratto di affitto per motivi di ristrutturazione dell'immobile. Come tante altre famiglie che frequentano il nostro sportello d’ascolto, siamo a contatto con questa famiglia da due anni poiché conosciamo bene le difficoltà e le problematiche a cui fanno fronte", si leggeva nell'appello di Tchienga, che non è rimasto inascoltato.

"In questi giorni tante sono state le chiamate dei cittadini interessati a capire e a trovare una soluzione alla faccenda - spiega il presidente della onlus - Persone che ringraziamo tanto per l'interessamento, anche se ancora non abbiamo in mano niente di concreto. Giovedì abbiamo avuto un incontro con l'assistente sociale di riferimento della famiglia che, pur dimostrandoci la buona volontà e la disponibilità dei servizi a prendere a carico la famiglia se avessero la possibilità, non ci ha purtroppo portato a una soluzione concreta. L'assistente sociale ci ha pero ribadito la disponibilità dei servizi nel sostenere economicamente la famiglia attraverso un progetto, qualora dovessimo trovare un alloggio privato. A questo punto le nostre uniche speranze rimangono strettamente legate nella concretezza di una delle tante telefonate ricevute in questi giorni o in una di tutte le chiamate da noi effettuate agli amici e conoscenti nella speranza di bussare alla porta giusta. Il tempo richiesto all'avvocato della controparte per rimandare l'esecuzione dello sfratto sta per scadere. Torniamo quindi a rilasciare ancora più forte il nostro appello affinché una persona di buona volontà possa mettere temporaneamente a disposizione un alloggio privato a questa famiglia in situazione di diniego". Per informazioni chiamare il numero 3281455130 oppure inviare un messaggio a ilterzomondo@yahoo.it".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento